Bitcoin: Morgan Stanley e Deutsche Bank copiano Elon Musk

Bitcoin: anche il comparto bancario internazionale apre alla criptovaluta. Morgan Stanley e Deutsche Bank si preparano ad investire sulla moneta virtuale, sempre più regina dei mercati. In programma acquisti diretti dell’asset e la creazione di piattaforme per il trading.

businessman-holding-bitcoin-close-up-min

Morgan Stanley e Deutsche Bank si preparano ad investire sul Bitcoin. Dopo Tesla, Mastercard e Bank of New York Mellon, due tra le più grandi banche internazionali si dicono pronte ad aprire le proprie porte agli asset digitali. In programma investimenti diretti sulla criptovaluta e la definizione di unità e piattaforme per il trading dei token.

Non si arresta la corsa del Bitcoin che, nonostante la sempre elevata volatilità, si conferma ancora la regina delle valute virtuali.

Bitcoin: non si frena la corsa della criptovaluta

bitcoin-2868704_1920

Non sembra volersi fermare in alcun modo la corsa del Bitcoin verso la conquista dei mercati internazionali.


Leggi anche: Carlo Ruta: esiste la libertà d’informazione in Italia?

Dopo le operazioni annunciate nelle scorse settimane prima da Tesla (che ha acquistato un volume di Btc pari a 1,5 miliardi di dollari) e poi da Mastercard e Bank of New York Mellon (le quali hanno comunicato di voler lanciare a breve nuovi servizi volti a custodire e trasferire asset digitali), anche il comparto bancario internazionale pare essersi convinto della convenienza a puntare sulla criptovaluta.

Deutsche Bank e Morgan Stanley, due tra le più importanti banche d’affari al mondo, hanno infatti rivelato di voler presto investire sul Bitcoin.

Un annuncio importante che non fa altro che rafforzare la marcia trionfale dell’asset virtuale, il cui valore, secondo gli esperti, è destinato a crescere ulteriormente nei prossimi mesi, sulla scia di quanto già avvenuto nel corso dell’ultimo anno, in cui si è registrato un apprezzamento record della regina delle criptovalute: + 391% l’ultimo consuntivo annuale, col raggiungimento di una capitalizzazione di mercato pari a 887 miliardi di dollari.

Cosa hanno ora in programma i due potenti istituti finanziari?

Morgan Stanley e Deutsche Bank pronte ad investire sul Bitcoin

man-3126802_1920

In attesa di ulteriori notizie ufficiali, gli analisti stanno provando a pianificare le prossime mosse di Deutsche Bank e Morgan Stanley.

La prima sembrerebbe intenzionata a fornire un nuovo servizio di custodia per le grandi istituzioni finanziarie intenzionate a investire sul Bitcoin e sulle altre monete virtuali. Il progetto, che dovrebbe chiamarsi Deutsche Bank Digital Asset Custody, aprirà le porte del mondo delle criptovalute ai grandi clienti della banca tedesca.

La stessa, inoltre, avrebbe in mente di mettere a punto una vera e propria piattaforma per il trading dei token virtuali, con l’obiettivo di unire i servizi bancari dell’istituto agli asset digitali.


Potrebbe interessarti: Bitcoin: la moneta del paradiso fiscale?

Morgan Stanley, invece, si prepara ad un altro tipo di investimento, decisamente più diretto. La banca d’affari con sede a New York, infatti, sta pensando di seguire quanto già fatto da Elon Musk con Tesla, procedendo nelle prossime settimane all’acquisto di un elevato volume di Bitcoin attraverso la propria unità Counterpoint Global Investment.

Operazioni che confermano ulteriormente la crescita del Bitcoin e dell’intero comparto criptovalutario, sempre più intenzionato a conquistare i grandi mercati internazionali.

ì

Luca Paolucci
Laurea in Economia e Management
Laureando in Management Internazionale
Suggerisci una modifica