Bitcoin record: Elon Musk e PayPal lo portano a 50 mila dollari

12/02/2021

Bitcoin: nuovo record per la moneta virtuale. Nelle ultime ore ha sfiorato quota 50 mila dollari, effetto delle decisioni di Mastercard  di aprire le proprie reti di pagamento alle criptovalute e di Bank of New York Mellon di lanciare l’unità “Digital Asset”.

bitcoin-is-new-concept-virtual-money-graphics-digital-background-coins-with-image-letter-b-min

Nelle ultime ore il valore di Bitcoin ha sfiorato per la prima volta quota 50 mila dollari. La causa di questo notevole rialzo è da ricercare nelle aperture di Mastercard e di Bank of New York Mellon al mondo delle criptovalute.

La prima, infatti, ha comunicato la decisione di iniziare a supportare le principali monete virtuali nella propria rete di pagamenti. La seconda, invece, ha lanciato per la prima volta un’unità rivolta agli asset digitali.

Operazioni che non fanno altro che confermare la continua e inarrestabile ascesa di Bitcoin e del vasto universo delle criptovalute.

Nuovo record per Bitcoin: i motivi del rialzo

bitcoin-credit-card-pos-terminal-min-min


Leggi anche: Bitcoin vola oltre i 60 mila dollari

Dopo il folle ritmo tenuto nel corso del 2020, Bitcoin non sembra volersi arrestare neanche durante questo nuovo anno. A favorire l’ultima fiammata della più importante moneta virtuale al mondo ci hanno pensato Mastercard e Bank of New York Mellon.

Mastercard, società statunitense leader globale nel settore dei pagamenti, ha recentemente comunicato la decisione di iniziare a supportare le principali criptovalute nella sua rete di transazioni, sulla scia di quanto già fatto negli ultimi mesi da altri colossi del pagamento online, come PayPal e Square.

Bank of New York Mellon, invece, ha annunciato il prossimo lancio di un’unità chiamata “Digital Asset“, che conta di divenire operativa entro la fine dell’anno. Questo nuovo progetto della banca newyorkese consentirà ai suoi clienti di emettere, custodire e trasferire criptovalute.

L’effetto immediato di queste due operazioni è stato un aumento considerevole del valore del Bitcoin, che nelle ultime ore è arrivato a toccare quota 50 mila dollari per la prima volta nella sua storia.

A favorire ulteriormente la spinta al rialzo ci ha poi pensato Elon Musk, che tramite Tesla ha deciso di acquistare nel solo mese di gennaio 1,5 miliardi di dollari della moneta virtuale.

Bitcoin: una corsa senza fine

man-3126802_1920

Prima il ritmo forsennato di inizio anno, poi una serie di “sali e scendi” dovuti all’elevata volatilità e al timore crescente da parte degli investitori di una nuova bolla speculativa, e infine un ritorno in grande stile, con quota 50 mila dollari sfiorata per la prima volta dalla sua nascita.


Potrebbe interessarti: Crollo Bitcoin: la criptovaluta sotto i 50 mila dollari

Quella di Bitcoin sembra essere una corsa senza fine, che non si è voluta fermare nemmeno durante la pandemia da Covid-19.

Nonostante l’iniziale sfiducia da parte degli investitori sull’onda della crisi sanitaria e dei conseguenti lockdown, la quotazione dell’asset è tornata stabilmente a valori intorno ai 40 mila dollari, che ne fanno oggi più che mai la prima criptovaluta al mondo per capitalizzazione. E, come se non bastasse, nelle ultime ore il nuovo record, con quota 50 mila dollari sfiorata.

Se poi si va a vedere il rialzo di Bitcoin su base annua i numeri sono da capogiro: +365% negli ultimi 12 mesi. Una crescita impressionante che non sembra volersi arrestare nemmeno di fronte alla grande paura del Covid-19.

 

 

Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureando in Management Internazionale
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
Suggerisci una modifica