Bitcoin vola oltre i 60 mila dollari

Bitcoin: nuovo record stabilito nelle ultime ore. La criptovaluta schizza a 60.320 dollari, sfondato per la prima volta il muro dei 60 mila. La firma del piano Biden da 1.900 miliardi di dollari e l’ottimismo legato ai vaccini trainano l’euforia dei mercati.

close-up-bitcoin-pile-on-top-of-banknotes-min

Il Bitcoin segna un nuovo record superando i 60 mila dollari. Nella giornata di sabato 13 marzo la criptovaluta ha toccato quota 60.320 dollari, beneficiando dell’ottimismo dei mercati dopo la firma da parte di Joe Biden del nuovo piano di stimoli da 1.900 miliardi, uno dei pacchetti di aiuti più ingenti della storia americana. Aumenta anche la fiducia legata alle vaccinazioni di massa.

Nelle prossime settimane gli analisti si attendono un ulteriore balzo che potrebbe portare la prima criptovaluta al mondo a sfondare anche il muro dei 70 mila dollari.

Bitcoin: superata la soglia dei 60 mila dollari

bitcoin-2730220_1280

Non si frena la corsa del Bitcoin, che nelle ultime ore ha segnato un nuovo storico record. Nella giornata di sabato 13 marzo la criptovaluta ha registrato una quotazione di 60.320 dollari, che l’ha portata per la prima volta ad abbattere il tetto dei 60 mila.


Leggi anche: Carlo Ruta: esiste la libertà d’informazione in Italia?

Questa crescita esponenziale si deve soprattutto alla firma del piano di stimoli da 1.900 miliardi di dollari voluto da Joe Biden, uno dei pacchetti di aiuti più importanti della storia statunitense che mira ad aumentare il Pil americano fra il 5 e il 6% entro i prossimi tre anni. Già a partire da questa settimana verranno recapitati i primi assegni da 1.400 dollari a persona previsti dal piano.

E la fiducia dei mercati cresce anche grazie all’ottimismo legato alle vaccinazioni di massa, con oltre 100 milioni di vaccini già somministrati e una percentuale di immunizzazione pari al 13% della popolazione americana.

Il Bitcoin non si ferma più

bitcoin-is-new-concept-virtual-money-colorful-background-coin-with-image-letter-b-close-up-min

Quello registrato nelle ultime ore è solamente l’ennesimo record segnato dal Bitcoin, che si conferma la regina assoluta delle criptovalute.

La sua quotazione è cresciuta di oltre il 1000% negli ultimi dodici mesi, raddoppiando il proprio valore dall’inizio del 2021 ad oggi.

L’estrema volatilità continua a persistere ma per il Bitcoin sembrano ormai finiti i tempi della diffidenza, grazie ad un sempre maggiore interesse istituzionale e ad una crescente domanda speculativa.

E non mancano gli stimoli da parte di grandi aziende, sempre più coinvolte nel mondo degli asset virtuali. Dopo la mossa di Elon Musk, che nelle scorse settimane ha acquistato tramite Tesla 1,5 miliardi di Bitcoin, voci di corridoio vedrebbero anche Apple interessata ad investire nella criptovaluta.


Potrebbe interessarti: Bitcoin: la moneta del paradiso fiscale?

Gli esperti del settore si dicono pronti a vedere sfondato ben presto il muro dei 70 mila dollari.

Luca Paolucci
Laurea in Economia e Management
Laureando in Management Internazionale
Suggerisci una modifica