Bollette: aumenti previsti anche per l’acqua

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
30/03/2022

Il caro bollette che sta colpendo famiglie ed imprese italiane, non riguarda però solo gas e luce, direttamente coinvolte con la questione Ucraina. Si stanno registrando infatti anche importanti aumenti sulle bollette dell’acqua: facciamo chiarezza sulla questione insieme!

Acqua

La situazione dei prezzi delle bollette in Italia è sotto la lente d’ingrandimento di numerosi studi e ricerche, per cercare di capire quale potrà essere il trend futuro. L’Osservatorio Nazionale prezzi e tariffe Cittadinanzattiva, mostra come non solo la luce e il gas sono in forte crescita, ma si può dire lo stesso anche per le bollette dell’acqua.

Approfondiamo la questione, cercando di capire di quanto è aumentato il costo dell’acqua e come porvi rimedio.

Bollette dell’acqua: prezzo più alto del 2,6% nel 2021

Acqua

Lo studio precedentemente citato, ha messo in evidenza come tra il 2020 e il 2021 non sono stati solo i prezzi al consumo di luce e gas ad essere aumentati fortemente, ma lo è stato anche il prezzo dell’acqua. Una famiglia ha speso in media 460 euro in più nel 2021 rispetto al 2020 per la bolletta dell’acqua, facendo segnare un aumento medio del 2,6%.

Lo studio ha l’obiettivo di mostrare come però l’acqua venga spesso usata male, o in maniera eccessiva, dunque avere più accortezza nell’utilizzarla potrebbe ridurre le spese. Tale fenomeno è riscontrabile nel 66,6% dei capoluoghi di provincia, sintomo che la diffusione è a macchia d’olio.

Bolletta acqua: quali sono le Regioni più care?

Rubinetto_acqua_05

Vediamo ora quali sono le regioni più care d’Italia per quanto riguarda le bollette dell’acqua. Se da una parte la spesa è aumentata omogeneamente, lo stesso non si può dire dei prezzi al consumo del principale bene di prima necessità. L’aumento dei prezzi dell’acqua è più marcato in alcune città rispetto ad altre: ad esempio la spesa media annua per Frosinone è di 862 euro, mentre per Milano è solo di 162 euro.

Per quanto riguarda le Regioni la più cara è la Toscana, con una spesa media che arriva a 729 euro l’anno. La più economica è la Regione Molise, dove il prezzo medio è di 183 euro all’anno. Molto particolare è i caso della Regione Sicilia, dove tra Enna e Catania vi sono ben 502 euro di differenza.