Bollette: in calo il prezzo dell’energia elettrica

Grazie all’attuazione della legge di Bilancio, secondo Arera, il prezzo dell’energia elettrica calerà. Rimangono confermati i bonus.

light-bulb-1640438_1920

In calo il costo dell’energia elettrica. Si parla di un notevole risparmio in bolletta per il mercato tutelato già a partire dal primo trimestre del 2023. Tutto questo è stato ufficializzato dal comunicato stampa di Arera, l’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente.

Questo calo del prezzo è dovuto ad un insieme di fattori: la riduzione delle quotazioni all’ingrosso dei prodotti energetici e l’attuazione, da parte di Arera, delle previsioni della legge di Bilancio. Nel complesso questo porterà ad una riduzione dei costi del 19,5% per la famiglia tipo. Andiamo a vedere nel dettaglio di cosa si tratta.

Quali sono le cause?

light-bulbs-406939_1920

Nell’ultimo trimestre del 2022 il Prezzo unico nazionale dell’elettricità ha dimostrato un calo del 48% rispetto al terzo trimestre di quest’anno, nel quale aveva raggiunto livelli davvero alti.

Facendo riferimento alla media trimestrale calcolata in base ai dati dell’ultimo quadrimestre, questa è pari a 246 €/mWh, contro i 472 €/mWh del periodo precedente. Tutto questo rappresenta perciò il primo fattore di riduzione nelle bollette elettriche. Al contempo, il prezzo finale ai consumatori è dovuto anche agli aggiornamenti di fine anno delle tariffe di rete. Queste ultime sono state adeguate all’inflazione attuale, con una limitazione del tasso allo 0,03% sull’utente tipo. Va anche aggiunto che parte della diminuzione dei costi per gli utenti è dovuta alle disposizioni governative nella legge di Bilancio.

Vi è da parte di Arera un azzeramento degli oneri di sistema per:

  • Clienti domestici del settore elettrico.
  • Clienti non domestici del settore elettrico con potenza disponibile fino a 16,5 kW.
  • Per tutti gli utenti del settore gas.

Bonus sociali di elettricità e gas

banconote-money-euro

Sempre in attuazione della legge di Bilancio, l’Arera ha confermato anche per i primi tre mesi del 2023 il potenziamento dei bonus sociali per elettricità e gas. Questi saranno anche accessibili da più persone, dato che la soglia Isee richiesta passa da 12.000 euro a 15.000. Le famiglie numerose, invece, continueranno ad avere diritto ai bonus anche con un indicatore Isee di 20.000 euro.