Bollette luce e gas: conviene veramente passare al mercato libero?

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
09/09/2022

In un periodo caratterizzato da aumenti record delle tariffe di energia elettrica e gas, si cerca di tutto per risparmiare il più possibile sulla bolletta. Ma conviene realmente affidarsi al mercato libero? ARERA ha pubblicato un rapporto sul monitoraggio dei mercati di vendita al dettaglio dell’energia elettrica e del gas: vediamo tutti i dettagli.

Composite of image of a hand drawing a light bulb on a board

In un periodo come quello che stiamo attraversando, cosa si può fare per cercare di risparmiare sulla bolletta della luce?

ARERA, l’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente, ha pubblicato un monitoraggio dei mercati di vendita al dettaglio dell’energia elettrica e del gas, con cui ha provato ad analizzare l’effettiva convenienza del libero mercato rispetto al servizio di maggior tutela.

Vediamo nel seguente articolo tutti i dettagli.

Mercato libero: i numeri in Italia

light-bulb-2722916_1920

Continuano ad aumentare i prezzi dell’energia elettrica e del gas, insieme alla preoccupazione di milioni di italiani. Tra le varie azioni per provare a risparmiare sulla bolletta c’è anche il passaggio dal mercato tutelato al mercato libero. Ma conviene realmente?

L’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente (ARERA) ha pubblicato un rapporto sul monitoraggio dei mercati di vendita al dettaglio dell’energia elettrica e del gas, da cui emerge come sempre più utenti stiano optando per il passaggio dal servizio di maggior tutela al libero mercato.

Di seguito i principali dati relativi al passaggio al libero mercato resi noti da ARERA:

  • tra i clienti domestici, il 57% lo fa per i consumi elettrici in bassa tensione;
  • il 60,2%, invece, ha cambiato per i consumi di gas sotto i 200 mila metri cubi standard;
  • l’81% dei contratti del mercato libero di luce e gas sono firmati da soggetti di età compresa tra 18 e 29 anni.

Mercato libero: conviene davvero?

money-notepad-and-calculator-on-the-table

Ma conviene realmente affidarsi al libero mercato per la fornitura di luce e gas?

ARERA ha provato a rispondere a questa domanda analizzando i mercati di vendita al dettaglio tramite il proprio report, da cui è emerso come oltre il 90% delle offerte del libero mercato non siano convenienti rispetto a quelle del servizio di maggior tutela.

Nello specifico, infatti, delle 5 mila offerte considerate dall’Autorità solamente una parte è risultata meno cara rispetto a quella delle tutele: 64% per il settore dell’energia elettrica e 65% per quello del gas.