Bollette Luce: i tempi di fatturazione gestore per gestore

Bollette luce. Per evitare disagi come mancati pagamenti, con conseguente distacco della rete, è bene conoscere ogni quanto viene inviata la fattura per l’energia elettrica.

light-bulb-1640438_1920

Il 2022 è stato un anno che ha portato con sé molti disagi per quanto riguarda il tema di luce e gas e del loro costo. L’inflazione e la speculazione dovuta alla guerra in Ucraina hanno fatto sì che gli importi crescessero nettamente rispetto all’anno passato. Sotto questo punto di vista il governo ha approvato diverse misure per cercare di arginare il problema.

Dal canto nostro, conoscere i tempi di fatturazione dei vari gestori è importante per evitare di incappare in ritardi di pagamento, qualora la bolletta non dovesse arrivare nei tempi giusti. Un disservizio troppo spesso comune da parte delle Poste. Vediamo allora ogni quanto arriva la bolletta della luce caso per caso.

Enel ed Eni: ogni quanto arriva?

Vision statement concept vector illustration.

La prima di cui ci occupiamo è Enel che è il principale gestore di utenze dell’energia elettrica in territorio italiano. L’invio delle bollette ha uno scadenzario diverso in base a diversi parametri:

Enel procede alla fatturazione mese per mese con clienti che hanno fornitura non domestica e potenza superiore a 15 kW.

In base bimestrale si ha invece per coloro che hanno una fornitura non domestica e potenza inferiore ai 15 kW, i clienti con fornitura domestica attivata da gennaio 2012 e, infine, clienti con fornitura domestica che possiedono anche materiale E-Light.

Esiste poi anche una fatturazione trimestrale per i clienti con fornitura domestica attivata prima di gennaio 2012.

Per quanto riguarda invece la bolletta della luce di Eni in genere si ha una fatturazione bimestrale. Se si vuole andare nello specifico però possiamo scoprirlo sulla prima pagina della bolletta precedente. Sulla destra infatti si ha una sezione che recita:

“Quando è prevista la prossima bolletta”.

Si può altrimenti cercare nel contratto il periodo di fatturazione impostato.

Sorgenia ed Iren

office-with-documents-and-money-accounts (3)-min

La bolletta Sorgenia arriva generalmente o una volta al mese oppure una volta ogni due dipendentemente dal tipo di contratto attivato. Anche qui, per maggiori informazioni, si possono consultare le condizioni del contratto.

Iren in genere fattura ogni due mesi. Si può controllare la prima pagina della bolletta per avere conferma sulla data precisa. Sul lato sinistro infatti è indicato il periodo di fatturazione.

Edison: ogni quanto arriva?

money-5885626_1920

Infine, troviamo Edison, altro gestore italiano con tariffe molto stimolanti. L’emissione della fattura varia in base al tipo di contratto e alla classe di utenza:

  • per clienti residenziali la fattura è bimestrale;
  • per le imprese e le utenze non domestiche è mensile.

Un modo rapido per capire se la bolletta è effettivamente bimestrale è leggere la prima pagina della precedente bolletta. Centrato in alto c’è scritto il periodo di fatturazione.