Bollette, nuovi bonus luce, acqua e gas: importi primo trimestre 2022

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
24/02/2022

È stato approvato il nuovo pacchetto di agevolazioni per contrastare il caro bollette: bonus ulteriori per luce, gas e acqua, che si aggiungono a quelli ordinari già attivi e che, allo stesso modo, sono destinati alle fasce della popolazione più svantaggiate. Vediamo tutti gli importi degli aiuti.

money-1005464_1920

Per contrastare i nuovi aumenti delle tariffe di luce, gas e acqua il Governo ha introdotto ulteriori aiuti destinati alle famiglie in condizioni di difficoltà economica. L’agevolazione, denominata compensazione integrativa temporanea, andrà ad integrare il bonus sociale già attivo dall’autunno 2021.

Vediamo nel seguente articolo tutti gli importi erogati per le forniture di luce, gas e acqua.

Bonus luce primo trimestre 2022: gli importi

Composite of image of a hand drawing a light bulb on a board

Il nuovo bonus sociale elettrico, al pari di quelli per gas e acqua, dipende dall’ISEE e dal numero di componenti del nucleo familiare e viene riconosciuto:

  • alle famiglie composte da un massimo di tre membri con ISEE non superiore a 8.265 euro;
  • alle famiglie con quattro o più membri con un ISEE non superiore a 20.000 euro;
  • ai beneficiari di Reddito di Cittadinanza o di Pensione di Cittadinanza;
  • ai malati gravi che fanno uso di apparecchiature salvavita.

Di seguito gli importi dei nuovi aiuti (bonus ordinario + compensazione integrativa temporanea) calcolati da ARERA per il primo trimestre del 2022 (1° gennaio – 31 marzo 2022):

  • 165,60 euro per i nuclei familiari fino a 2 componenti;
  • 200,70 euro per i nuclei familiari fino a 4 componenti;
  • 235,80 euro per i nuclei familiari con più di 4 componenti.

Bonus gas primo trimestre 2022: gli importi

Gas

Per quanto riguarda il bonus gas, gli importi variano in relazione alla numerosità del nucleo familiare, alla zona climatica in cui è localizzata la fornitura e alla modalità di utilizzo.

Per le famiglie fino a 4 componenti:

  • per acqua calda sanitaria e/o uso cottura, 62,10 euro in tutte le zone;
  • per riscaldamento, zona A/B 143,10 euro, zona C 210,60 euro, zona D 315,90 euro, zona E 431,10 euro, zona F 508,50 euro.

Per le famiglie con più di 4 componenti:

  • per acqua calda sanitaria e/o uso cottura, 112,50 euro in tutte le zone;
  • per riscaldamento, zona A/B 192,60 euro, zona C 290,70 euro, zona D 440,10 euro, zona E 602,10 euro, zona F 704,70 euro.

Bonus acqua primo trimestre 2022: gli importi

brutal-barista-in-black-sweatshot-behind-thick-wooden-table-rinses-small-tranparent-glass-with-water-under-silver-metal-tap-in-cafe-shop-water-drops-out-of-glass-min

Il bonus sociale acqua, invece, garantisce la fornitura gratuita di 18,25 metri cubi di acqua su base annua per ogni componente della famiglia anagrafica dell’utente.

Il valore del bonus idrico, tuttavia, non è uguale per tutti gli utenti, poiché le tariffe idriche non sono uniche a livello nazionale. Per conoscere quanto spetta, gli utenti devono consultare il sito del proprio gestore idrico, verificare quali sono le tariffe applicate per il servizio idrico e calcolare l’importo del bonus a cui hanno diritto, moltiplicando 18,25 metri cubi per il numero di componenti della famiglia anagrafica e per la somma delle seguenti tariffe:

  • tariffa agevolata determinata per la quantificazione della quota variabile del corrispettivo di acquedotto;
  • tariffa di fognatura individuata per la quantificazione della quota variabile del corrispettivo di fognatura;
  • tariffa di depurazione individuata per quantificazione della quota variabile del corrispettivo di depurazione.