Bonus 150 euro autonomi senza partita Iva: requisiti, domanda e scadenza

È stato approvato il bonus 150 euro per i lavoratori autonomi senza partita IVA, che avranno tempo fino al prossimo 30 aprile per inviare la domanda. Vediamo nel seguente articolo quali sono i requisiti di accesso da rispettare e le modalità per richiedere il contributo.

persona-in-possesso-di-banconote-con-copia-spazio-min

L’ultima circolare INPS ha reso note le istruzioni e le tempistiche da rispettare per richiedere il bonus 150 euro rivolto ai lavoratori autonomi senza partita Iva.

Vediamo tutte le novità nel seguente articolo.

Bonus 150 euro autonomi senza partita Iva: a chi spetta?

euro-money-euro-currency-coins-stacked-on-top-of-each-other-in-different-positions-against-the-background-of-euro-banknotes-business-finance-concept-business-news-splash-screen-banner-mockup-min

Si allarga la platea dei beneficiari del bonus 150 euro. L’INPS ha infatti comunicato di aver esteso la misura anche ai lavoratori autonomi senza partita Iva, che potranno ricevere il contributo inviando la domanda entro il prossimo 30 aprile.

I requisiti di accesso al bonus

Di seguito i requisiti da rispettare per poter richiedere il bonus 150 euro per autonomi senza partita IVA:

  • aver percepito un reddito complessivo lordo non superiore a 20.000 euro (con riferimento al periodo d’imposta 2021);
  • avere avviato l’attività lavorativa almeno a partire dal 18 maggio 2022;
  • essere registrati alla gestione autonoma dell’INPS con una posizione attiva entro il 18 maggio 2022;
  • non essere titolari di trattamenti pensionistici alla data di entrata in vigore del decreto Aiuti;
  • non essere percettori di altre agevolazioni e contributi riferibili al decreto Aiuti;
  • aver effettuato almeno un pagamento contributivo totale o parziale alla gestione di iscrizione per la quale viene richiesta l’indennità, per il periodo di riferimento che va dal 1° gennaio 2020 e con scadenza entro il 18 maggio 2022.

I soggetti esclusi

Non possono accedere al bonus 150 euro, invece, i lavoratori autonomi che:

  • sono registrati alla gestione autonoma INPS in qualità di coadiuvanti del titolare che possiede partita IVA o del socio della società (artigiani, agricoli o commercianti);
  • sono componenti degli studi associati o possiedono quote della società.

Bonus 150 euro autonomi: come e quando richiederlo

inps-pensioni-1200×675

La scadenza per richiedere il bonus 150 euro autonomi per inoltrare la domanda è fissata al 30 aprile 2023.

Le modalità di richiesta

Queste le modalità di richiesta del bonus:

  • online, accedendo al sito web dell’INPS nella sezione “Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche”, previa autenticazione tramite SPID, CIE o CNS;
  • telefonicamente, chiamando il Contact Center dell’INPS al numero 803164 (da rete fissa) o 06 164 164 (da rete mobile);
  • presso gli Istituti di Patronato.

Lascia un commento