Bonus 200 e 150 euro, lavoratori in mobilità in deroga: quando arrivano

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
27/11/2022

Anche i percettori della mobilità in deroga potranno usufruire dei bonus 200 e 150 euro. A comunicarlo è l’Inps con il messaggio n. 4231 del 23 novembre 2022, in seguito al via libera del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. Scopriamo insieme quando saranno erogati i due bonus.

money-3

Con il messaggio n.4231 del 23 novembre 2022, l’Inps ha comunicato che il bonus 200 euro sarà riconosciuto d’ufficio anche ai percettori di trattamenti di mobilità in deroga o di indennità di importo pari alla mobilità, che ne abbiano fruito nel mese di giugno 2022. Inoltre, gli stessi potranno usufruire del bonus 150 euro.

Il trattamento di mobilità in deroga è un’indennità che le Regioni e le province Autonome concedono ai lavoratori licenziati, individuati da specifici decreti regionali o interministeriali, che non possono accedere ai sussidi a sostegno del reddito connessi alla cessazione del rapporto di lavoro previsti dalla legge.

Ma quando arrivano i pagamenti? Vediamo insieme nel dettaglio.

Bonus 200 e 150 euro anche per i percettori di mobilità in deroga

money-1-min

I decreti Aiuti che hanno introdotto il bonus 200 e 150 euro non fanno esplicito riferimento alle lavoratrici e ai lavoratori della mobilità in deroga, ma l’Inps ha chiarito che i due contributi economici spettano anche ai percettori dell’indennità con il messaggio n. 4132 del 23 novembre 2022:

A seguito del parere del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, le disposizioni di cui al citato articolo 32, comma 9, possono essere interpretate in maniera estensiva, includendo, per analogia, anche i percettori, nel mese di giugno 2022, di trattamenti di mobilità in deroga o di indennità di importo pari alla mobilità.

Quando arrivano i pagamenti

money-2

In seguito all’approvazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, l’Istituto ha fatto sapere che il bonus 200 euro sarà erogato a dicembre che tutti coloro che nel mese di giugno 2022 beneficiavano di trattamenti di mobilità in deroga o di indennità pari alla mobilità. Per beneficiare del contributo una tantum non sarà necessario presentare domanda.

Per quanto riguarda il bonus 150 euro, la circolare n.127 del 2022, infatti, ha già chiarito nelle scorse settimane che il pagamento INPS della misura arriverà anche per chi a novembre riceve i trattamenti di mobilità in deroga, allo stesso modo di coloro che ricevono le indennità di disoccupazione. Anche in questo caso il pagamento avverrà in maniera automatica ma a febbraio 2023.