Bonus 200 euro 2022 dipendenti: quando arriva in busta paga? La risposta dell’INPS

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
22/06/2022

Tramite il messaggio n.2505/2022, l’INPS ha fornito alcuni chiarimenti in merito al pagamento del bonus 200 euro per il mese di luglio e le istruzioni necessarie per recuperare il contributo ai datori di lavoro. Vediamo insieme quali sono le informazioni fornite dall’Inps.

money-1005477_1920

L‘INPS ha fornito nuovi chiarimenti in merito al pagamento del bonus 200 euro 2022 tramite il messaggio n. 2505/2022. In seguito al confronto con il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, l’Istituto chiarisce cosa si intende per “retribuzione erogata nel mese di luglio 2022”, dicitura contenuta dalla norma.

Vediamo insieme quali sono i chiarimenti forniti dall’Inps in merito all’erogazione del bonus 200 euro.

Bonus 200 euro 2022: quando arriva in busta paga?

money-1005476_1920

Per i lavoratori e le lavoratrici dipendenti il pagamento del bonus 200 euro avverrà direttamente in busta paga da parte del datore di lavoro, purché prima si sia presentato il modulo di autocertificazione, tramite cui si dichiara di non ricevere il contributo sotto altre forme.

Secondo quanto previsto dalla norma, ossia il decreto n.50 del 2022, il bonus verrà erogato nel mese di luglio, tuttavia quanto comunicato non è del tutto chiaro. Infatti, l’INPS ha reso noto che:

La retribuzione nella quale riconoscere l’indennità da parte dei datori di lavoro è quella di competenza del mese di luglio 2022, oppure, in ragione dell’articolazione dei singoli rapporti di lavoro (ad esempio, part-time ciclici) o della previsione dei CCNL, quella erogata nel mese di luglio del corrente anno, seppure di competenza del mese di giugno 2022.

Le istruzioni per i datori di lavoro

money-1005464_1920

In seguito ai chiarimenti in merito al pagamento del bonus 200 euro, l’INPS ha fornito le istruzioni che i datori di lavoro devono seguire per recuperare il pagamento del contributo

La compensazione avverrà con le denunce di competenza dei mesi di giugno e di luglio 2022. Nel messaggio n. 2505/2022 è stato specificato come compilare le denunce di competenza ai fini del conguaglio dell’indennità con il flusso UniEmens.