Bonus 200 euro 2022 disoccupati: quando e come arriva

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
04/11/2022

Mancano all’appello dei pagamenti del bonus 200 euro i disoccupati e percettori di indennità di disoccupazione Naspi e Dis-coll. Vediamo insieme quando arriverà il bonus e come l’Inps procederà al pagamento.

money-1005476_1920

Nonostante i primi pagamenti del bonus 200 euro, introdotto dal primo decreto Aiuti, siano iniziati a luglio, alcuni beneficiari devono ancora riceverlo. In particolare, stanno ancora attendendo il contributo i disoccupati e coloro che risultavano percettori di un’indennità di disoccupazione nel mese di giugno, come Naspi e Dis-coll.

In questo caso, per ricevere il bonus non era necessario presentare domanda, ma sono in molti a non aver ancora ricevuto i 200 euro. Vediamo insieme come l’Inps sta provvedendo all’erogazione del bonus in favore dei disoccupati.

Bonus 200 euro disoccupati: la procedura di pagamento dell’Inps

money-1005479_1920

Senza presentare domanda, il bonus 200 euro viene accreditato sullo stesso conto corrente su cui l’Inps ha provveduto al pagamento della Naspi. Per conoscere quando sarà effettuato il pagamento è sufficiente attendere la comunicazione dell’Inps, che poco prima di erogare il contributo effettua una comunicazione preventiva all’avente diritto, inviando un Sms al numero di telefono in suo possesso.

Nello stesso messaggio viene comunicata la data in cui i soldi saranno a disposizione sul conto dell’interessato.

Per il pagamento del bonus 200 euro nei confronti dei disoccupati l’Inps aveva già comunicato che le tempistiche sarebbero state più lunghe rispetto ad altri beneficiari, in quanto l’Istituto avrebbe dovuto prima verificare che nessun percettore d’indennità di disoccupazione lo avesse percepito per altro titolo.

Tutti i pagamenti dovrebbero comunque essere completati entro la fine della prossima settimana.

Bonus 200 euro: come aggiornare i dati

money-1033647_1920

Per chi volesse cambiare i propri dati per ricevere il bonus su un altro conto corrente, è opportuno aggiornare sul sito dell’Inps tanto i contatti personali quanto le preferenze per l’accredito.

Ad esempio, accedendo all’area personale MyInps e cliccando sulla voce “anagrafica e contatti” nel menù a tendina che si trova a sinistra, è possibile aggiornare il numero di telefono o la mail se necessario.

Per il cambio di Iban, invece, le possibilità sono due:

  • inviare un modello Naspi-Com (o Dis-Coll-Com), comunicando una variazione delle coordinate bancarie o postali. Di conseguenza dovrebbe aggiornarsi anche il metodo di pagamento per il bonus 200 euro;
  • il secondo sistema, consigliato nel caso in cui nel frattempo non si percepisca più l’indennità, è di scrivere al servizio “Inps risponde” spiegando la vostra problematica. L’Istituto vi risponderà fornendo tutti i chiarimenti di cui necessitate.