Bonus 200 euro 2022 in ritardo: quando viene pagato ai percettori del Reddito di cittadinanza?

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
18/08/2022

Anche i percettori del Reddito di Cittadinanza hanno diritto al bonus 200 euro, ma diversamente da quando previsto il contributo non è stato ancora erogato con la ricarica di luglio. Sembrerebbe, infatti, che l’Inps stia effettuando le ultime verifiche, al termine delle quali procederà con l’erogazione del bonus. Entro quando riceveranno il bonus i percettori del Rdc?

reddito-di-cittadinanza

Per chi riceve il Reddito di cittadinanza questo mese sarebbe dovuto arrivare anche il pagamento del bonus 200 euro, ma così non è stato per tutti.

Infatti, alcuni percettori hanno segnalato di non aver ricevuto il contributo nonostante la ricarica di luglio sia arrivata correttamente. A rispondere al quesito è proprio l’Inps tramite un commento sulla pagine Facebook dell’ente.

Bonus 200 euro 2022: quando arriva con il Rdc?

reddito-di-cittadinanza

Per coloro che non hanno ricevuto il bonus 200 euro con la ricarica di luglio del Reddito di cittadinanza, l’Inps fa sapere che si tratta di un ritardo temporaneo del versamento della somma, rispondendo a una domanda di un utente su Facebook.

L’Istituto ha fatto sapere che:

Per i 200 euro ci sono ritardi segnalati dagli utenti che potrebbero però riguardare casi in cui nel nucleo familiare ci sono soggetti che percepiscono i 200 euro a diverso titolo (es. titolari di pensione o di rapporto di lavoro o di trattamenti a sostegno del reddito compatibili con Rdc).

La legge, infatti, vieta al nucleo familiare percettore di reddito di cittadinanza di ottenere due volte il bonus 200 euro, nemmeno se in famiglia è presente un lavoratore o un pensionato a cui spetta già il contributo. Per questo motivo, l’Inps sta effettuando le ultime verifiche, al termine delle quali procederà con l’erogazione del bonus.

Si spera che i percettori del Rdc ricevano il bonus entro agosto, ma probabilmente non insieme alla relativa ricarica del mese, secondo alcune indiscrezioni. Non resta che attendere eventuali comunicazioni da parte dell’Istituto.