Bonus 200 euro Partite Iva: rimandato il click day, a quando?

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
11/09/2022

L’Adepp ha comunicato di aver rimandato il click day previsto per la presentazione delle domande di autonomi e professionisti con Partita Iva per accedere al bonus 200 euro. Quando si terrà dunque il click day? Vediamo insieme.

banconote-money-euro

I professionisti e autonomi con Partita Iva rientrano tra le categorie che devono presentare domanda per accedere al bonus 200 euro. Inizialmente, era stato previsto un click day che si sarebbe dovuto tenere il 15 settembre, ma l’Associazione degli Enti previdenziali privati (Adepp) ha fatto sapere che la procedura non sarà attiva prima del 20 settembre.

Bonus 200 euro autonomi e professionisti: click day entro novembre

money-1-min

Il click day del 15 settembre per autonomi e professionisti con Partita Iva che devono presentare domanda per il bonus 200 euro è stato rimandato e i lavoratori dovranno aspettare ancora qualche settimana. Dopo un confronto fra i suoi tecnici e alcuni dirigenti dell’Inps, l’Adepp ha infatti comunicato di aver deciso di rimandare il click day, che si terrà dopo il 20 settembre ed entro il 30 novembre.

L’Adepp ha spiegato che per dare il via all’invio delle domande si deve attendere l’entrata in vigore del decreto attuativo della misura assistenziale prevista dal decreto Aiuti. Il testo del decreto è al vaglio della Corte dei Conti dal 23 agosto e soltanto quando la magistratura contabile avrà terminato i dovuti controlli, il decreto sarà pubblicato in in Gazzetta ufficiale. Solo a quel punto potrà iniziare l’iter per aprire le domande.

Bonus 200 euro: l’Adepp tranquillizza, le risorse sono sufficienti

money-g869530f1a_1920

Per quanto riguarda il rischio dei possibili esclusi anche se aventi diritto al bonus 200 euro, secondo cui le risorse stanziate non sarebbero sufficienti a coprire l’intera platea di beneficiari, l’Adepp ha comunicato che:

È stato effettuato un approfondimento sullo stanziamento operato dal governo, che si rivela capiente rispetto alla platea dei beneficiari. Pertanto non c’è il rischio che i soggetti in possesso dei requisiti non accedano al bonus. Pertanto ha poco senso parlare di click day, essendoci la possibilità di presentare la domanda entro il 30 novembre