Bonus 200 euro rifiutato dall’Inps: come ed entro quando fare domanda per averlo

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
02/12/2022

Coloro che non hanno ricevuto il bonus 200 euro nonostante avessero presentato domanda, possono presentare domanda di riesame entro il 28 febbraio 2023. Vediamo insieme come.

money-3

Per chi ha presentato domanda per il bonus 200 euro entro la scadenza del 31 ottobre ma non ha ricevuto il pagamento da parte dell’INPS in seguito all‘esito negativo dei controlli è possibile verificare i motivi alla base del rifiuto e richiedere nuovamente il contributo economico tramite la domanda di riesame.

La domanda può essere presentata entro 90 giorni e la documentazione necessaria può essere presentata dal 30 novembre al 28 febbraio 2023 e a partire dalla data in cui si viene a conoscenza del rifiuto, se successiva.

Le informazioni necessarie per la domanda di riesame sono contenute nel messaggio n. 4314 del 30 novembre 2022 dell’Istituto.

Bonus 200 euro: come funziona la domanda di riesame

money-1-min

Secondo le indicazioni fornite dall’Inps, la domanda di riesame può essere presentata da tutti coloro che hanno richiesto il bonus 200 euro ma non hanno ricevuto il pagamento, dunque:

  • lavoratrici e lavoratori titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, dottorandi e assegnisti di ricerca;
  • lavoratrici e lavoratori stagionali, a tempo determinato e intermittenti;
  • lavoratrici e lavoratori iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo;
  • lavoratrici e lavoratori autonomi occasionali privi di partita IVA;
  • lavoratrici e lavoratori incaricati alle vendite a domicilio.

Gli interessati e le interessate possono verificare i motivi che hanno portato al rifiuto del pagamento sul portale INPS tramite il servizio online “Indennità una tantum 200 euro” utilizzato per presentare domanda, cliccando sulla voce “Esiti”. Le informazioni sono accessibili tramite le proprie credenziali o anche tramite Patronato.

Come fare domanda

money-2

Per chi volesse presentare domanda per ottenere il bonus 200 euro dopo l’esito negativo da parte dell’Inps ha a disposizione 90 giorni, dunque entro il 28 febbraio 2023.

Per richiedere il riesame della domanda, gli utenti possono procedere sempre dalla stessa sezione del portale INPS in cui è stata presentata la domanda “Indennità una tantum 200 euro”.

Accedendo all’area web dedicata tramite SPID, CNS o CIE si visualizzerà lo stato della richiesta. Nel caso in cui risulti come “Respinta”, l’utente accede alla lista dei motivi di reiezione e ha a disposizione il tasto “Chiedi riesame”.

Cliccando su questa funzione è possibile inserire la motivazione della richiesta e, attraverso la funzione “Allega documentazione”, trasmettere anche i documenti a sostegno della nuova istanza per ottenere il pagamento del bonus 200 euro.