Bonus 2400 euro INPS: come chiedere il riesame

13/07/2021

L’Inps ha reso note le istruzioni, in caso di mancato esito positivo dell’esame della domanda, su come chiedere il riesame per la corresponsione del bonus da 2400 euro. Vediamo insieme il contenuto del messaggio n. 2564 del 9 luglio 2021.

INPS

In caso di mancata risposta affermativa alla domanda per l’ottenimento del bonus 2400 euro, l’Inps ha pubblicato la via da seguire, le modalità e chi può richiedere il riesame. La richiesta di riesame con la documentazione aggiuntiva, spiega l’Istituto, serve a dimostrare di avere i requisiti per vedersi accettata la domanda.

Riguardo le tempistiche, l’Istituto ha inoltre comunicato che dalla pubblicazione del messaggio, 9 Luglio 2021, si hanno 20 giorni di tempo per presentare la documentazione per il riesame.

Bonus 2400: chi può chiedere il riesame?

Vediamo ora chi può presentare domanda per il riesame della domanda per il bonus 2400 euro. Va ricordato che coloro che avevano diritto alle precedenti indennità, non dovevano presentare domanda, mentre dovevano farlo coloro che non hanno ricevuto il pagamento in automatico.


Leggi anche: Bonus INPS 2.400 euro: come fare domanda

Le categorie interessate sono le seguenti:

  • lavoratori dipendenti stagionali dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • lavoratori in somministrazione dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • lavoratori dipendenti stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali;
  • lavoratori in somministrazione appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali;
  • lavoratori intermittenti;
  • lavoratori autonomi occasionali;
  • lavoratori incaricati alle vendite a domicilio;
  • lavoratori a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • lavoratori dello spettacolo.

Tempistiche per il riesame

Dalla pubblicazione del messaggio dell’INPS si hanno 20 giorni per presentare la documentazione per il riesame della domanda del bonus 2400 euro con esito negativo. La scadenza è fissata al 29 luglio o comunque entro 20 giorni dalla conoscenza della reiezione se in data successiva.

Se entro questi termini la domanda non viene presentata, questa è da considerarsi respinta automaticamente.

Mattia Anastasi
  • Laureato in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
  • Laureando in Finanza e Metodi Quantitativi per l'Economia curriculum in Assicurazioni
  • Esperto in: Economia e Detrazioni Fiscali
Suggerisci una modifica