Bonus a fondo perduto 2021: tutti quelli in scadenza a Dicembre

Vi sono alcuni bonus ed agevolazioni a fondo perduto, in scadenza nel mese di Dicembre. Si spazia dai contributi per le start-up innovative a contributi pe le attività chiuse: facciamo chiarezza ed analizziamo le scadenze di tutti i bonus.

Soldi

La scadenza di alcuni bonus ed agevolazioni a fondo perduto è prevista per il 31 Dicembre 2021. Questi offrono varie opportunità di rimborso, soprattutto per l’ambito lavorativo. Le attività che hanno accusato maggiormente il colpo della pandemia potranno richiedere un fondo ad hoc, così come chi ha intenzione di iniziare una start-up innovativa.

Ma attenzione, per presentare domanda il tempo stringe: vediamo quali sono i bonus in scadenza a Dicembre 2021.

Bonus a fondo perduto 2021: scadenza a dicembre per le attività chiuse e le start-up

Lavoro, Triste

Iniziamo dai bonus di cui abbiamo già annunciato la presenza in precedenza. Il primo riguarda tutte le attività che hanno dovuto chiudere nel periodo della pandemia: la chiusura deve essere stata di almeno 100 giorni nel periodo che va dal 1° Gennaio 2021 al 25 Luglio 2021. La domanda può essere presentata dai possessori di partite Iva, istituite prima del 26 Maggio 2021, sfruttando la piattaforma online dell’Agenzia delle Entrate dal 2 Dicembre 2021 al 21 Dicembre 2021.

A Dicembre vi era anche la scadenza ultima per presentare domanda per il bonus start-up: la scadenza era fissata per il 9 Dicembre 2021. La domanda può essere fatta da chi ha avviato la partita Iva nel 2018 e l’attività nel 2019: il massimale erogabile è di 1000 euro.

Altri bonus a fondo perduto in scadenza a Dicembre

Lavoro

Vi sono altri due bonus in scadenza per Dicembre 2021: si tratta dei sostegni extra per chi fattura tra i 10 e 15 milioni di euro e del fondo perequativo per le partite Iva. Il primo può esser richiesto da coloro che svolgono attività d’impresa, arte e professione o chi produce reddito agrario.

Per coloro che fatturano tra i 10 e i 15 milioni di euro, vi è la possibilità di fare domanda e richiedere tale bonus, ottenendo al massimo 150 mila euro di aiuti extra reddito.

Infine entro il 28 Dicembre si potrà richiedere il contributo a fondo perduto, detto anche perequativo, per le partite Iva. Per conoscere quanto può erogare i bonus va applicata una percentuale variabile al risultato economico del 2019 e a quello al 31 Dicembre 2020.

Così come per il bonus ricavi, anche questo non può avere un massimale superiore ai 150 mila euro.

 

Lascia un commento