Bonus affitto giovani 2022: come funziona e domanda

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
13/03/2022

Anche per quest’anno è stato confermato il bonus affitto giovani, l’agevolazione rivolta ai giovani under 31 che si trasferiscono in una casa diversa da quella in cui abitano i genitori. Vediamo insieme come funziona il bonus in oggetto.

house-key-in-home-insurance-broker-agent-s-hand-protection-minLa Legge di Bilancio 2022 ha confermato anche per quest’anno il bonus affitto giovani, l’agevolazione rivolta ai giovani tra i 20 e i 31 anni non compiuti che abitano in case diverse da quelle dei genitori e con un reddito complessivo non superiore a 15.493,71 euro.

Vediamo insieme in cosa consiste la misura e come funziona.

Bonus affitto giovani 2022: di cosa si tratta

stay-at-home-concept-on-wooden-table-side-view-hand-holding-wooden-cube-min (1)Il bonus affitto giovani è l’agevolazione in vigore in Italia per i giovani under 31 che vivono in case diverse da quelle in cui risiedono i genitori e con un reddito complessivo inferiore a 15.493,71 euro.

L’agevolazione prevede una detrazione Irpef del 20% del canone di locazione fino a un massimo di 2.000 euro e può essere applicata ai primi quattro anni di locazione.

Il bonus affitto giovani può rivelarsi molto utile anche per gli studenti e le studentesse fuori sede, poiché non è necessario che la locazione riguardi un’intera unità immobiliare, ma anche una parte di esse, come una singola stanza presa in affitto.

I documenti necessari per fare domanda

Bonus affitto giovani 2022: come funziona e domandaPer richiedere il bonus affitto giovani è necessario presentare i seguenti documenti:

  • il regolare contratto di affitto registrato;
  • per i lavoratori dipendenti, copia del contratto di lavoro ovvero la Cu che attesti la qualifica di lavoratore dipendente;
  • autocertificazione dove si dichiara che l’immobile è utilizzato come abitazione principale e diversa da quella dei genitori, ovvero attestazione di residenza per i lavoratori dipendenti.

Per quanto riguarda i lavoratori dipendenti, l’agevolazione può essere richiesta soltanto se la nuova residenza è situata in un comune ad almeno a 100 km dal precedente. Sono esclusi dall’agevolazione i soggetti percettori di redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente come nel caso dei Co.co.co.

Per avere ulteriori chiarimenti sui contratti di locazione ammessi e capire per bene le modalità di erogazione del bonus affitti 2022 bisognerà attendere la pubblicazione dei decreti attuativi di tale provvedimento.