Bonus animali domestici fino al 31 dicembre: requisiti e come funziona

Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureato in Management Internazionale
02/11/2022

È attivo fino al 31 dicembre 2022 il bonus animali domestici, l’agevolazione permette di usufruire di una detrazione fiscale pari al 19% delle spese sostenute per le cure veterinarie o per l’acquisto dei medicinali per il proprio animale domestico. Vediamo da vicino come funziona la misura.

cat-gbd22f30d7_1920

Il bonus animali domestici è un’agevolazione volta ad aiutare i padroni di animali domestici ad affrontare le cure veterinarie o l’acquisto di medicinali. La misura, nello specifico, prevede la possibilità di accedere ad una detrazione fiscale calcolata sulle spese sostenute dai proprietari di animali domestici.

Vediamo nel seguente articolo come funziona la misura e quando si può utilizzare.

Bonus animali domestici 2022: cos’è e quando spetta

hd-wallpaper-gc3404d91a_1920

Il bonus animali domestici 2022 permette di beneficiare di una detrazione fiscale sulle spese sostenute dai proprietari di animali domestici per le cure veterinarie o per l’acquisto di medicinali. Le spese veterinarie sono rimborsate esclusivamente per due categorie di animali:

  • animali legalmente detenuti a scopo di compagnia;
  • animali legalmente detenuti per pratica sportiva.

Il bonus non spetta, invece, per le spese sostenute per la cura o per l’acquisto di medicinali per:

  • animali destinati all’allevamento, alla riproduzione o al consumo alimentare;
  • animali di qualunque specie allevati e detenuti nell’esercizio di attività commerciali o agricole;
  • animali posseduti illecitamente o utilizzati per attività illecite.

Le detrazione fiscale è pari al 19% della parte eccedente la cifra di 129,11 euro, per un importo massimo del bonus pari a 79,96 euro (e, quindi, una spesa massima di 550 euro).

Sono ammesse alla detrazione le seguenti tipologie di spese:

  • prestazioni professionali rese dal veterinario;
  • acquisto di medicinali veterinari prescritti dal veterinario;
  • analisi di laboratorio e interventi presso le cliniche veterinarie.

La domanda per il bonus animali domestici 2022 deve essere effettuata dal tutore legale dell’animale. Non è richiesto il rispetto di alcun limite ISEE, ma:

  • per i cani è necessario allegare la documentazione relativa all’iscrizione all’anagrafe canina e al microchip;
  • per i gatti è sufficiente il microchip o la fattura dell’acquisto.