Bonus auto e colonnine 2023: cos’è, come funziona e quanto vale

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
06/12/2022

Per il 2023 potrebbe essere introdotto un bonus per l’installazione di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici. Ad annunciarlo è stato il ministro Urso. Vediamo insieme come potrebbe funzionare.

Auto, Elettriche

Per il prossimo anno, il nuovo esecutivo starebbe valutando la possibilità di inserire nuovi incentivi per l’acquisto di auto e moto elettriche. Inoltre, il ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso, in un’intervista a Repubblica, ha annunciato di voler introdurre fin da subito un bonus per le colonnine.

Secondo quanto dichiarato dal ministro, l’obiettivo del governo è quello di favorire la transizione ecologica .Nelle prossime ore sarà convocato un tavolo sull’automotive al ministero per discutere del futuro del settore elettrico. In ogni caso, il governo vuole:

supportare la riconversione e il consolidamento della filiera nazionale, per garantirne la sostenibilità ambientale, così come quella economico e sociale.

Bonus colonnine 2023: come funziona

Auto, Elettriche

Prima di confermare nuovi incentivi per l’acquisto di auto e moto elettriche per il 2023, il ministro Urso ha dichiarato che è necessario aumentare le colonnine di ricarica e per farlo sarà introdotto un bonus.

Per rendere ciò possibile, il governo ha a disposizione un fondo di 40 milioni che “assicurerà un’accelerazione alle infrastrutture”. Ad oggi i fondi sono a valere sul 2022, ma presto, secondo il ministro, la misura verrà prorogata fino al 31 dicembre 2023.

Ci sarà quindi nel 2023 un bonus per coprire l’80% delle spese per l’acquisto e la posa delle colonnine, con un tetto massimo di 1.500 euro per richiedente, alzato a 8mila euro in caso di parti comuni degli edifici condominiali.

Gli incentivi per l’acquisto di auto e moto elettriche

plugged-in-charger-into-an-electric-car-at-charge-station-min

Il governo sta valutando anche l’opzione di riformulare gli incentivi per l’acquisto di auto e moto elettriche. Attualmente, più di 250 milioni stanziati per il 2022, infatti, non sono stati ancora utilizzati.

Al momento è previsto un contributo aggiuntivo per l’acquisto di veicoli elettrici e ibridi plug-in per le persone con Isee al di sotto dei 30mila euro e un contributo per le attività di autonoleggio.