Bonus bancomat 2021: a chi spetta e come funziona

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
18/08/2021

Dopo aver consolidato la sospensione dei programmi Cashback e Supercashback, il Governo sta pensando ad un nuovo sistema per incentivare i pagamenti elettronici. Si tratta del cosiddetto bonus bancomat che, in certi casi, prevede un rimborso fino a 480 euro. Scopriamo insieme i dettagli di questa nuova misura.

close-up-image-woman-paying-with-credit-card-cafe-min

Dopo il Cashback ecco il bonus bancomat. Ma cos’è esattamente e a chi spetterà? Di quante tranche sarà oggetto e a quanto ammonta?

L’intento del programma è quello di stimolare l’utilizzo di pagamenti elettronici, permettendo così a professionisti ed esercenti commerciali di ottenere tale bonus.

Sarà un altro programma che in seguito verrà accantonato oppure è la giusta via da seguire? Intanto scopriamone le caratteristiche.

Bonus bancomat: a chi è rivolto e come funziona

credit-card-1730085_1920

L’iniziativa è ricolta in particolare ai possessori di partite IVA ed a tutti i soggetti che esercitano attività d’impresa, arte o professioni. Tali soggetti devono cedere o erogare dei servizi e devono sostenere una spesa per mettere a disposizione dei propri clienti mezzi per pagare con strumenti elettronici.

Il bonus è stato architettato per essere a tutti gli effetti un credito d’imposta per l’acquisto e l’utilizzo di POS collegati ai registratori di cassa utilizzati che permettono di azzerare le commissioni.

Il bonus si estinseca in due differenti modalità:

  • un credito d’imposta di 320 euro per i possessori di partita IVA che rendono possibili i pagamenti mediante strumenti avanzati di pagamento elettronico;
  • un credito d’imposta di 160 euro per le spese sostenute per dotarsi di sistemi di pagamento POS standard.

Ovviamente è possibile che l’esercente o il professionista metta in atto entrambe le metodologie, dunque il massimo importo erogabile dal bonus è 480 euro.

Bonus bancomat: come ottenerlo e le scadenze da rispettare

credit-card-payment-buy-and-sell-products-service-min

Per richiedere il bonus l’esercente o il professionista deve consegnare tutta la documentazione delle spese sostenute al proprio commercialista, che in seguito si attiverà per far ottenere il bonus.

La scadenza entro la quale si può presentare domanda per il bonus bancomat è fissata al 30 giugno 2022.