Bonus bebè: tutte le novità sul rinnovo ISEE

I beneficiari del bonus bebè devono prestare molta attenzione alla scadenza dell’ISEE, effettuando il rinnovo onde evitare di perdere una parte sostanziosa dell’assegno. Va detto che questo verrebbe diminuito, ma pagato fino a scadenza: analizziamo la situazione insieme.

Bebè

L’INPS sta informando i beneficiari del bonus bebè tramite SMS, di porre particolare attenzione alla scadenza dell’indicatore reddituale ISEE. Questo deve essere rinnovato il prima possibile, in caso contrario si rischia una diminuzione dell’importo dell’assegno, che verrebbe comunque pagato fino alla scadenza.

I mittenti degli SMS si stanno immediatamente attivando presso i CAF o altri centri appositi per rinnovare l’ISEE il prima possibile.

Bonus bebè: quali sono gli scenari in caso di mancato rinnovo ISEE?

tasse calcolo

Il bonus bebè è stato modificato, in particolare è stato posto un assegno minimo di 80 euro che verrà versato a tutti a prescindere dall’ISEE. Il rinnovo dell’ISEE è necessario però per ottenere un assegno più corposo. Di seguito si riportano le soglie ISEE e i relativi importi:

  • ISEE inferiore a 7.000,00€: importo mensile di 160,00€;
  • ISEE superiore a 7.000,00€ ma comunque entro i 40.000,00€: importo mensile di 120,00€.

Per redditi superiori a 40 mila euro l’assegno sarà comunque di 80 euro, a prescindere dal rinnovo o meno dell’ISEE. Dunque dovranno affrettarsi a rinnovarlo coloro che hanno ISEE 9nferiore a 40 mila euro e otterrebbero un assegno più corposo.

Bonus bebè: quando effettuare il rinnovo ISEE?

Bebè

Per coloro che ne hanno interesse, il rinnovo ISEE dovrà essere effettuato entro una scadenza ben precisa onde evitare di ottenere l’importo minimo previsto dall’assegno. Stando a quanto comunicato tramite SMS dall’INPS, l’indicatore va aggiornato entro il 1° Gennaio 2022.

Ma questa scadenza è convenzionale, in quanto solitamente le DSU vengono emesse nei pressi del giorno dell’epifania. Inoltre, visto che il pagamento dell’assegno del bonus bebè è previsto per il 20 di ogni mese, ci sarebbe comunque tempo per rinnovare l’ISEE di ulteriori due settimane.

Se si supera tale scadenza, è ovvio che l’assegno spettante diminuirà fino ad 80 euro.

Lascia un commento