Bonus bollette Luce e Gas 2024: contributo straordinario e nuovi criteri per richiederlo

La recente Legge di Bilancio 2024 ha introdotto modifiche rilevanti al Bonus Sociale per le bollette di luce e gas, influenzando direttamente le famiglie con un Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) ridotto. Dall’inizio dell’anno, il sistema di assegnazione del Bonus Sociale ritorna ai criteri basati sull’ISEE, abbandonando l’aumento temporaneo precedentemente adottato.

Criteri per accedere al nuovo Bonus

I nuclei familiari idonei a ricevere questo sostegno sono definiti da specifiche soglie di ISEE:

  • Famiglie con meno di quattro figli a carico e un ISEE fino a 9.530 euro.
  • Famiglie con quattro o più figli a carico e un ISEE non oltre i 20.000 euro.

Il processo per ottenere il Bonus Elettrico rimane lo stesso: viene assegnato automaticamente sulla bolletta, a seguito della presentazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per l’attestazione dell’ISEE 2024.

Contributo Straordinario per il Primo Trimestre 2024

Per il primo trimestre del 2024, è previsto un contributo aggiuntivo per i possessori del Bonus Sociale Elettrico, grazie a un fondo stanziato di 200 milioni di euro per l’intero anno. Questa estensione, introdotta dalla Legge di Bilancio, prolunga il contributo inizialmente previsto solo per i mesi di ottobre, novembre e dicembre.

Dettagli del Contributo Straordinario

Il contributo straordinario è riservato ai beneficiari del Bonus Sociale Elettrico a causa di disagio economico, con l’importo variabile in base alla dimensione del nucleo familiare. L’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) determinerà gli importi in funzione dei consumi energetici previsti per gli ultimi tre mesi del 2023.