Bonus caldaia 2024: ecco come funzionerà

Le vecchie caldaie come le conosciamo a partire dal 2040 non saranno più sul mercato. Per questo motivo conviene approfittare del bonus caldaia che sarà disponibile nel 2024: vediamo insieme come funzionerà questo importante bonus per sostituire la vostra vecchia caldaia.

Il bonus caldaia è utile ora più che mai: a partire dal 2040 infatti gli attuali impianti di riscaldamento non saranno più nel mercato dell’Unione Europea, secondo quanto previsto dal patto verde firmato dalla Commissione Europea che punta a una società a emissioni zero entro tale data.

Per questo motivo conviene investire su case più ecologiche proprio in questo momento in cui sono disponibili molti bonus offerti dal governo. Proprio per prepararsi all’addio definitivo alle caldaie gas che verranno sostituite da fonti energetiche rinnovabili il governo prevede per il 2024 un bonus caldaia. Oltre a questo va tenuto conto che già dal 2025 le caldaie autonome non godranno più di nessun incentivo statale.

Vediamo insieme come funziona il bonus caldaia 2024. Questo bonus prevede una detrazione fiscale del 50 o del 65% e uno sconto immediato per chi ha già sostituito la caldaia entro il 17 febbraio 2023. Banche ricordato che questo bonus possono essere combinati altri incentivi a seconda dei lavori che vengono effettuati nella propria abitazione per renderla più green.

Bonus caldaia 2024: ecco come funziona il bonus per sostituire la vecchia caldaia

Il bonus caldaia 2024 è valido per sostituire il vecchio impianto di climatizzazione e la vecchia caldaia, ma anche per acquistare impianti a caldaia con condensazione di classe almeno A, per installare impianti con generatori di calore da biomasse combustibili almeno di classe a e infine per acquistare le termovalvole.

Per avere accesso a questo bonus è necessario utilizzare il modello 730 o il modello redditi persone fisiche. Per ottenere le detrazioni previste. Al bonus è possibile anche associare il bonus mobili e elettrodomestici, che prevede una detrazione del 50% fino a 5000 €, il bonus ristrutturazione 2024, il super bonus riformato e l’eco bonus valido per caldaia condensazione con detrazione fino a 65% della spesa sostenuta.

Nei prossimi anni le norme sulle caldaie e sugli impianti di riscaldamento in generale sono destinate a farsi sempre più stringenti, motivo per cui conviene sostituire quanto prima il vecchio impianto per usufruire dei bonus.