Bonus caldaia: ecco come averla gratis

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
24/09/2022

E’ possibile avere una nuova caldaia gratis con il nuovo bonus caldaia? Da oggi per chi è in possesso di determinati requisiti è possibile e senza spendere un euro. Per chi è in possesso si una caldaia vecchia o malfunzionante è possibile averne una nuova per resistere all’inverno rigido. Vediamo come fare nel seguente articolo.

Caldaia

La crisi del settore energetico è nel punto peggiore da quando è iniziata la guerra in Ucraina, al punto che alcune grandi società stanno organizzando la fuga dall’Europa. In sostegno alle famiglie italiane è arrivato però un bonus che consente di avere una caldaia gratis: il bonus caldaia. Vediamo i requisiti e come funziona il nuovo bonus nel seguente articolo.

Bonus caldaia: dove può essere richiesto?

Gas

Al via un nuovo bonus casa che consente di avere una caldaia nuova completamente gratis, andando a coprire il 100% delle spese. L’incentivo è previsto dalla Regione Emilia-Romagna, presente in un nuovo bonus per la casa. L’obiettivo è quello di sostenere le famiglie bisognose e allo stesso tempo di aumentare la classe energetica delle caldaie.

La Regione guidata dal governatore Bonaccini, ha previsto un fondo ad hoc di 3 milioni di euro, che verrà poi aumentato a ben 5 milioni nel corso del 2023. Questi fondi potranno essere destinati solo alla sostituzione degli impianti di riscaldamento ormai vecchi, come le stufe a legna/pellet, le caldaie e i camini aperti che hanno una potenza non superiore a 35kW.

Bonus caldaia: ecco quando richiederlo

Gas

Vediamo ora quando sarà possibile richiedere il bonus caldaia. Le domande potranno essere presentate dai residenti in Emilia Romagna, entro le 14 del 31 Dicembre 2023. Le spese che verranno coperte sono quelle relative alla rottamazione e al montaggio della nuova caldaia.

Per poter richiedere il bonus è necessario accedere alla piattaforma della Regione con credenziali Spid o con la Carta di identità elettronica. Chi farà domanda dovrà inoltre pagare un imposta di bollo di 16€.