Bonus camionisti 2022: cos’è, quanto vale e a chi spetta

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
19/02/2022

Nel disegno di legge del decreto Milleproroghe è presente un fondo denominato “Programma patenti giovani autisti per l’autotrasporto”, che introduce un contributo che può arrivare a coprire l’80% delle spese sostenute per prendere la patente C e l’abilitazione a lavorare come autotrasportatore. Vediamo nel dettaglio come funziona l’agevolazione.

truck-ge184afdfd_1920

Il disegno di legge del decreto Milleproroghe stanzia un pacchetto di risorse per risollevare il settore degli autotrasportatori, che soffre da tempo di una carenza di autisti.

Il bonus è destinato ai soggetti di età compresa tra i 21 e i 35 anni interessati ad ottenere la patente C e l’abilitazione per lavorare come autotrasportatori, e può arrivare a coprire l’80% delle spese fino ad un massimo di 2.500 euro.

Vediamo nel seguente articolo come funziona la misura e quando spetta.

Bonus camionisti 2022: di cosa si tratta

truck-long-vehicle-ready-for-delivering-and-transport-min

È in arrivo per il 2022 un bonus destinato ai soggetti intenzionati ad ottenere la patente C e l’abilitazione per lavorare come autotrasportatori. Nel disegno di legge del decreto Milleproroghe vengono stanziati 3,7 milioni di euro per l’anno 2022 e 5,4 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2023 al 2026, che andranno a finanziare un fondo denominato “Programma patenti giovani autisti per l’autotrasporto“.

Il fondo sarà utilizzato per concedere un contributo in favore dei cittadini di età compresa fra 18 e i 35 anni pari all’80% della spesa sostenuta, e comunque di importo non superiore a 2.500 euro, nel periodo compreso tra il 1° luglio 2022 e il 31 dicembre 2026.

Un decreto del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, definirà i termini e le modalità di presentazione delle domande per la concessione del beneficio, nonché le modalità di erogazione dello stesso.

Quanto costa diventare camionisti?

truck-g5257779f9_1920

La patente C può essere conseguita solamente dopo aver compiuto 21 anni e permette di guidare:

  • autocarri adibiti al trasporto merci di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate;
  • veicoli di questo tipo su cui prendere posto non più di 8 persone oltre al conducente.

La sola patente C, però, permette la guida di mezzi adibiti al trasporto merci soltanto in conto proprio: per il trasporto professionale, infatti, è richiesta anche la Carta di Qualificazione del Conducente, o CQC. Quante sono, in totale, le spese da affrontare?

Ottenere la patente C in una scuola guida costa circa 1.200 euro, mentre preparando la teoria da privatista e la sola pratica in autoscuola si può risparmiare un po’, pagando all’incirca 850 euro. Per avere la Carta di Qualificazione del Conducente (CQC), invece, le spese sono superiori a 2.000 euro.