Bonus casa 2022: come inviare i dati online

Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureato in Management Internazionale
16/12/2022

Bonus casa: come inviare i dati obbligatori? È attiva da qualche mese la piattaforma di ENEA da utilizzare per inviare i dati relativi agli interventi realizzati con il superbonus e tutti gli altri bonus per la casa. Vediamo nel seguente articolo come funziona.

closeup-shot-of-a-person-thinking-of-buying-or-selling-a-house-min

Per chi non lo sapesse, esiste un portale online per l’invio all’ENEA dei dati relativi agli interventi di efficientamento energetico che danno diritto alle detrazioni fiscali riconosciute con il Superbonus e con gli altri bonus casa.

Vediamo nel dettaglio come funziona la piattaforma.

Piattaforma dati bonus casa: come funziona?

Bonus casa 2022: come inviare i dati online

È operativo da qualche mese il portale online per la comunicazione all’ENEA (l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) dei dati relativi agli interventi sulla casa che danno diritto alle detrazioni fiscali. La piattaforma online è suddivisa in due sezioni: ecobonus e bonus casa.

La prima va utilizzata per indicare:

  • i dati degli interventi di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente;
  • i dati degli interventi relativi al bonus facciate, quando comportano la riduzione della trasmittanza termica dell’involucro opaco (in questo caso, ricordiamo, la detrazione è del 90% per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2021 e del 60% per le spese sostenute a partire dallo scorso 1° gennaio).

La seconda sezione, invece, deve essere utilizzata per gli interventi di risparmio energetico e utilizzo di fonti rinnovabili che danno diritto alle detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie.

Come inviare i dati

businessman-checking-documents-at-table-min

Per utilizzare il portale è necessario innanzitutto autenticarsi tramite SPID, CIE o CNS. Una volta effettuato l’accesso, è possibile comunicare i dati relativi agli interventi che si concluderanno nell’anno in corso.

Ricordiamo che, dalla conclusione dei lavori, i beneficiari delle agevolazioni fiscali hanno a disposizione 90 giorni di tempo per inviare i dati all’ENEA.

La piattaforma online, infine, permette anche di rimanere aggiornati sugli ultimi documenti pubblicati dall’Agenzia delle Entrate.