Bonus casa: cos’è e come funziona?

Arriva un’importante rivoluzione per il bonus casa nei condomini. Sarà infatti necessario essere muniti dell’attestazione Soa, che diventerà obbligatoria a partire dal 1° Luglio 2023. Ma questo non in tutti i cantieri, solamente in alcuni. Vediamo quali sono e cosa potrebbe cambiare nel seguente articolo.

Bonus casa: cos’è e come funziona?

La rivoluzione delle Soa nei lavori collegati ai bonus edilizi parte dal primo luglio. E porterà i condomini a dover controllare che le imprese alle quali affidano i lavori abbiano un’attestazione, tipica degli appalti pubblici. Altrimenti, i bonus casa andranno in fumo. Cerchiamo di fare chiarezza a riguardo nei prossimi paragrafi.

Bonus casa: cosa cambia con l’attestazione Soa?

Bonus casa: cos’è e come funziona?

Facciamo chiarezza insieme sulle novità che potrebbe introdurre l’attestazione Soa. Tale impostazione è stata data per aumentare il livello di qualificazione e professionalità delle imprese che andranno ad effettuare i lavori in questione. Il concetto è che, vista la grande quantità di risorse pubbliche investite dall’Erario, andava chiusa la stagione dei soggetti che si improvvisano costruttori.

Cos’è la Soa?

Approfondiamo ora cos’è la Soa e cosa rappresenta per i bonus per la casa. Si tratta di un soggetto di diritto privato dell’Anac, ossia una Società organismo attestazione. Per il rilascio della qualificazione Soa si verifica una lunga serie di requisiti. Soprattutto, si fanno verifiche su capacità economica, attrezzature, personale dipendente. È impossibile che un’impresa appena costituita, e magari improvvisata, ottenga una qualificazione.

Quali sono state le reazioni a questa notizia?

Vediamo ora quali sono state le reazioni a questa grande notizia. Il Vicepresidente Ance la commenta così:

È una norma che abbiamo promosso, l’avevamo chiesta ben prima e, se ci avessero dato ascolto, forse avrebbe aiutato sulle frodi, soprattutto sul bonus facciate.

Quali sono le altre novità del mese di Luglio?

Bonus casa: cos’è e come funziona?

Approfondiamo infine le novità del mese di Luglio 2023 per quanto riguarda i bonus per la casa. Dunque per ottenere i bonus casa dal 1° Luglio sarà necessario l’esecuzione dei lavori di importo superiore a 516mila euro deve essere affidata, esclusivamente, alle imprese in possesso della certificazione Soa al momento della sottoscrizione del contratto di appalto o di subappalto.

Lascia un commento