Bonus casa, Superbonus 110% e altri: novità e scadenze introdotte dalla Legge di Bilancio 2022

Rachele Luttazi
  • Scrittore e Blogger
04/11/2021

Il testo della Legge di Bilancio è stato approvato dal CdM e diversi sono i cambiamenti previsti per quanto concerne i diversi bonus casa, compreso il Superbonus 110%. Scopriamo insieme quali sono le novità.

4273897Il Consiglio dei Ministri ha approvato il testo della Legge di Bilancio 2022 la quale adesso dovrà passare il vaglio del Parlamento. Nonostante siano possibili ulteriori cambiamenti da parte dell’organo legislativo, nel frattempo il testo approvato dal CdM ha previsto la proroga del Superbonus 110% con diverse modifiche strutturali, mentre le altre misure sono state quasi tutte depotenziate.

Superbonus 110%: proroga e novità

Roofing services concept vector illustrationPer quanto riguarda le case indipendenti, il superbonus unifamiliari 110% scadrà il 30 giugno 2022. Tuttavia, è prevista una proroga ulteriore fino al 31 dicembre 2022 per le abitazioni che rispettino alternativamente queste condizioni:

  • la Comunicazione inizio lavori (Cila) o le comunicazioni relative a opere di demolizione e ricostruzione sono state presentate in Comune entro il 30 settembre 2021;
  • si tratta della prima casa di un proprietario con Isee inferiore a 25mila euro.

Invece, per quanto concerne l’agevolazione del 110% che viene usufruita per i condomini, questa rimane in vigore fino al 31 dicembre 2023. In seguito, l’aliquota andrà a diminuire nel corso degli anni: nel 2024 si passerà dal 110% al 70%, mentre nel 2025 scenderà al 65%.


Leggi anche: Superbonus 110% 2022: proroga, scadenze e aliquote

Infine, per quanto riguarda le case popolari e i soggetti assimilabili per la loro finalità sociale, incluse le cooperative, la scadenza prevista è per il 31 dicembre 2023 ma soltanto se entro il 30 giugno dello stesso anno sia stato ultimato almeno il 60% dei lavori.

Nonostante la cessione del credito e lo sconto in fattura non siano stati rinnovati, questa decisione non vale per i lavori interessati dal Superbonus per cui è ancora possibile usufruirne.

Bonus casa: novità e scadenze

House renovation concept vector illustration.La detrazione finora prevista dal Bonus facciate ammontava al 90% con ammortamento in 10 anni, ma il testo della Legge di Bilancio ha previsto una diminuzione dell’aliquota fino al 60%, solo per il 2022.

Il bonus ristrutturazione, sismabonus “standard”, ecobonus “standard” e bonus verde sono stati riconfermati fino al 2024,  e anche il bonus mobili è stato prorogato fino al 2024, ma si passa dal tetto di 16mila euro del 2021 a 5mila euro massimo per i 2022.

Per tutti questi bonus non sono stati rinnovati la cessione del credito e lo sconto in fattura, pertanto non sarà più possibile usufruirne.