Bonus centri estivi: come funziona?

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
02/06/2022

Si avvicina l’estate e con essa anche la possibilità di godersi il meritato relax dopo un anno di lavoro. Per l’estate 2022 torna come di consueto il bonus centri estivi 2022: come funziona e come richiederlo? Facciamo chiarezza insieme nel seguente articolo.

Bambini

Il bando per diventare beneficiari del bonus centri estivi 2022 è stato ufficialmente pubblicato sul sito dell’Inps. Questo bonus però non deve essere confuso con l’aiuto che sotto pandemia è stato introdotto per assistere le famiglie con bambini. Nel caso specifico che vi presentiamo, si tratta di un bonus diretto esclusivamente ai dipendenti e pensionati della Pubblica Amministrazione.

Approfondiamo insieme la questione.

Bonus centri estivi Inps: di cosa si tratta?

Bambini

Vediamo in primis cos’è il bonus centri estivi e quali sono le caratteristiche principali. L’obiettivo principale del bonus è quello di sostenere le spese di un dipendente pubblico relative ad un centro estivo, per i bambini con età compresa tra i 3 e i 14 anni. Il bonus avrà valenza dal 1° Giugno 2022 al 10 Settembre 2022. Quando viene riconosciuto?

L’Inps solitamente riconosce il bonus totale o parziale della spesa sostenuta, in relazione al costo sostenuto e alla durata del campus. Si parte da un minimo di una settimana, fino ad un massimo di quattro settimane. Nel secondo caso, queste non devono essere per forza vicine.

Bonus centri estivi: a quanto ammonta?

Bambini

Vediamo ora quanto viene erogato dal bonus centri estivi 2022. L’Inps ha stanziato ben 3 mila contributi, dal valore massimale di 100 euro ciascuno. In caso di sforamento sarà comunque erogato il massimo di 100 euro, mentre in caso di spesa inferiore sarà erogata la quota sufficiente a coprire le spese.

Il massimale di 100 euro è garantito a coloro che hanno un Isee fino a otto mila euro, negli altri casi le soglie sono le seguenti:

  • da 8.000,01 a 24.000,00 euro: 95%
  • da 24.000,01 a 32.000,00 euro: 90%
  • da 32.000,01 a 56.000,00 euro: 85%
  • oltre 56.000,00 euro (o in caso di domanda inviata senza Isee): 80%