Bonus centri estivi: come funziona?

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
24/04/2022

Si avvicina il periodo estivo, con molte famiglie che si stanno organizzando per organizzare al meglio le vacanze. Esiste un bonus che consente ai nuclei con bambini, di gestire la permanenza con campi scuola e centri estivi: vediamo tutto quello che c’è da sapere sul bonus centri estivi 2022.

Bambini

Con l’Estate alle porte, le famiglie si devono organizzare per la ricerca delle strutture più idonee e vantaggiose in base alle esigenze dell’intera famiglia. Il periodo delle vacanze scolastiche avrà inizio dalla seconda settimana di Giugno e proseguirà fino alla seconda metà di Settembre, rendendo il periodo centrale ideale per la scelta delle vacanze.

Visto che non è stato prorogato il bonus baby sitting, vediamo quali sono gli altri bonus che possono essere richiesti per la gestione dei bambini in vacanza.

Bonus centri estivi: quali sono le novità?

Bambini

Approfondiamo in primis la situazione del bonus baby sitting, che come anticipato non è stato rinnovato per il 2022, tra il malcontento dei genitori e delle famiglie in procinto di organizzare una vacanza con i bambini. Il bonus infatti era necessario a coprire le spese di iscrizione a centri estivi e campi scuola, durante l’intero periodo di chiusura delle scuole.

Per quanto riguarda i bandi, non vi è stata ancora alcuna pubblicazione sul sito apposito, anche se secondo indiscrezioni qualcosa si sta muovendo in tal senso.

Bonus centri estivi: quali bandi sono già stati presentati?

Bambini

Vediamo ora quali sono i bandi che sono già stati presentati: infatti in caso di assenza di bandi nazionali, gli Enti locali possono decidere di organizzarsi in autonomia, andando a creare dei bandi appositi. Una delle regioni più attive è l’Emilia Romagna che ha posto in essere un fondo da sei milioni di euro per assistere le famiglie con bambini.

Il Fondo sta per essere lanciato in assistenza delle famiglie con bambini dai 7 ai 13 anni, con cui si andrà a finanziare la permanenza dei bambini in campus estivi. Per le famiglie con Isee non superiore a 28 mila euro, il bando prevede un bonus da 336 euro.