Bonus condizionatori 2021: cos’è e chi può richiederlo

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
27/06/2021

Bonus condizionatori: fino al 31 dicembre 2021 è possibile beneficiare di uno sconto dal 50 al 65% per l’acquisto di un nuovo condizionatore o per la sostituzione del vecchio apparecchio. Non sono previsti limiti ISEE: vediamo insieme come accedere al bonus.

air-conditioning-decoration-interior-min

La Legge di Bilancio 2021 prevede la possibilità di beneficiare di un’agevolazione fiscale dal 50 al 65% per l’acquisto di un nuovo condizionatore o per la sostituzione del vecchio apparecchio con uno a pompa di calore o a risparmio energetico.

Si tratta del bonus condizionatori, inserito nel più ampio pacchetto del bonus mobili, la detrazione Irpef del 50% sulle spese sostenute per comprare mobili o grandi elettrodomestici di classe energetica non inferiore alla A+.

Per il bonus condizionatori non sono previsti limiti ISEE: vediamo nel dettaglio da chi può essere richiesto.

Bonus condizionatori: di cosa si tratta

hvac-technician-working-on-a-capacitor-part-for-condensing-unit (1)-min

Il bonus condizionatori è un’agevolazione fiscale rivolta a coloro che decidono di comprare un nuovo condizionatore o di sostituire il vecchio con uno a pompa di calore o a risparmio energetivo.

L’incentivo è applicato sottoforma di detrazione:

  • del 50% nel caso di installazione di un nuovo apparecchio di classe energetica non inferiore alla A+;
  • del 65% se si sostituisce il vecchio condizionatore con un nuovo impianto a pompa di calore appartenente ad una classe energetica superiore.

L’importo massimo detraibile è di 46.154 euro, suddiviso in dieci rate annuali di pari importo.

L’unico vincolo fissato dalla Legge di Bilancio è che l’acquisto del condizionatore sia giustificato da un intervento di manutenzione straordinaria: a differenza del bonus mobili, quindi, qui non è richiesto alcun legame con eventuali lavori di ristrutturazione.

Bonus condizionatori: chi può richiederlo

Bonus condizionatori 2021: cos’è e chi può richiederlo

Come già accennato, per il bonus condizionatori 2021 non sono previsti limiti ISEE. L’incentivo, di conseguenza, può essere domandato da:

  • persone fisiche;
  • partite IVA;
  • proprietari dell’immobile;
  • soggetti che godono di diritti quali usufrutto o comodato d’uso sull’immobile;
  • locatari con regolari contratti d’affitto;
  • condomini;
  • cooperative di abitazioni a proprietà indivisa;
  • istituti autonomi per le case popolari.

Il bonus può essere utilizzato come sconto immediato o, in alternativa, va indicato nella compilazione del modello unico del 730 per la denuncia dei redditi.