Bonus cultura 2022: quando si può utilizzare?

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
23/01/2022

La Legge di Bilancio 2022 ha confermato e reso permanente il bonus cultura 18app, il voucher da 500 euro per i neo-maggiorenni spendibile per acquistare libri, biglietti per teatri, concerti, musei e molto altro ancora. Vediamo insieme come funziona e quali sono le novità per quest’anno. 

18app (1)

Il bonus cultura 18app ci sarà anche nel 2022 e diventerà permanente: il contributo annuale, che prevede l’erogazione ai neo-diciottenni di un voucher dal valore di 500 euro da utilizzare per acquistare libri, musica e biglietti per attività culturali, da quest’anno non prevedrà inoltre alcun limite ISEE, cosa che fino ad oggi ha escluso numerosi cittadini dall’accesso alla misura.

Vediamo quali sono le ultime novità sulla misura.

Bonus cultura: come funziona nel 2022

library-gcfa1804cc_1920

Tra le novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2022 c’è anche quella relativa al bonus cultura 18app, il voucher da 500 euro destinato ai neo-maggiorenni spendibile per libri, musica e molte altre attività culturali.

Il provvedimento, infatti, ha reso permanente il bonus, che dovrebbe diventare un elemento strutturale all’interno del nostro ordinamento, con l’obiettivo di promuovere la cultura e la conoscenza culturale. La manovra ha disposto lo stanziamento di 230 milioni di euro ogni anno a partire dal 2022.

La stessa Legge di Bilancio, inoltre, ha disposto anche l’eliminazione definitiva del parametro ISEE non superiore a 25 mila euro per accedere al bonus, un requisito che in passato ha escluso numerosi cittadini.

Bonus cultura 2022: quando si può utilizzare

Focused tiny people reading books

Di seguito le tipologie di spese per cui è possibile utilizzare il bonus cultura 18app da 500 euro:

  • libri (cartacei, ebook e audiolibri);
  • musica (cd, dvd musicali, dischi in vinile e musica online);
  • abbonamenti a quotidiani (cartacei e digitali);
  • biglietti del cinema (compresi abbonamenti o card);
  • biglietti per concerti (compresi abbonamenti o card per eventuali festival);
  • biglietti per eventi culturali (come festival, fiere culturali e circhi);
  • biglietti per musei, monumenti, parchi e aree archeologiche (compresi abbonamenti o card);
  • biglietti per spettacoli di teatro e di danza (compresi abbonamenti o card);
  • corsi di musica;
  • corsi di teatro;
  • corsi di lingua straniera.