Bonus dipendenti: di cosa si tratta?

L’Agenzia delle Entrate ha diffuso le istruzioni per il nuovo bonus 2023 relativo ai dipendenti. Si tratta di riuscire ad erogare benefit fino a tre mila in più per tutti i dipendenti che hanno figli. Vediamo quali sono stati i chiarimenti in materia e di cosa si tratta.

Bonus dipendenti: di cosa si tratta?

Via libera ai datori di lavoro che hanno intenzione di riconoscere ai propri dipendenti con figli benefit esenti da imposte fino a 3mila euro. L’Agenzia delle Entrate ha fornito ai titolari di azienda le istruzioni per erogare i rimborsi su beni e servizi ai propri lavoratori, tra i quali rientrano anche i pagamenti delle bollette di luce, acqua e gas.

Bonus dipendenti: ecco come funziona

Bonus dipendenti: di cosa si tratta?

L’Agenzia dell’Entrate ha dato comunicazione circa la nuova introduzione del bonus dipendenti, che prevede delle novità molto interessanti. Tra queste vi è la modifica dell’importo massimale spettante, che passa da  258,23 a 3mila euro. Il limite di 258,23 euro rimane per tutti gli altri dipendenti che non hanno figli a carico.

Cosa cambia con la nuova Irpef?

Ad essere rilevante ai fini del bonus dipendenti, vi sono anche le nuove aliquote Irpef che spesso fungono da driver per stabilire quanto spetterà ai dipendenti di bonus. Nei 3mila euro rientrano anche quei benefici che, per scelta del lavoratore, sono stati concessi, in tutto o in parte, al posto dei premi di risultato detassabili.

Chi sono i beneficiari?

Vediamo ora nel dettaglio chi sono i beneficiari del bonus dipendenti e come possono fare pe richiedere il bonus in questione. Come precisato dall’AdE:

L’agevolazione si applica in misura intera a ogni genitore, titolare di reddito di lavoro dipendente e/o assimilato, anche in presenza di un solo figlio, purché lo stesso sia fiscalmente a carico di entrambi, e ricorda che, per il Fisco, sono considerati a carico i figli con reddito non superiore a 2.840,51 euro.

Bonus dipendenti: come ottenerlo?

Bonus dipendenti: di cosa si tratta?

Vediamo ora nel dettaglio come è possibile ottenere il bonus dipendenti. Il primo passaggio è quello di inviare presso il datore di lavoro il codice fiscale dei figli. Per questa dichiarazione non esiste modello per cui può essere resa secondo modalità concordate tra le due parti.

Lascia un commento