Bonus e assegno unico ottobre 2023: importo, beneficiari e requisiti

Insieme all’erogazione dell’Assegno Unico per il mese di ottobre 2023, ci sarà la possibilità di ricevere un bonus che andrà a rafforzare l’importo ricevuto. Vediamo insieme chi sono i beneficiari del contributo, quali sono i requisiti per riceverlo e quali le modalità per richiederlo. 

assegno-unico

Le famiglie beneficiari dell’Assegno Unico potranno ricevere un ulteriore contributo a ottobre 2023. Si tratta di un aiuto che è stato pensato per andare incontro alle esigenze dei nuclei familiari, sempre più in difficoltà per quello che riguarda il costo della vita – a partire dal caro benzina fino ad arrivare all’aumento dei prezzi delle materie prime.

Assegno Unico in arrivo a ottobre

Assegno-unico-figli-pagamenti

I beneficiari dell’Assegno Unico sono famiglie con figli a carico che, come previsto dal calendario, avranno l’erogazione dell’importo anche per il mese di ottobre 2023. Insieme a questo contributo, che viene corrisposto in base alle indicazioni nazionali, c’è la possibilità di accedere ad un altro bonus per i figli.

Bonus per figli con Assegno Unico

Arriva-il-bonus-di-400-euro-ma-solo-per-chi-ha-questo-ISEE

In particolare, bisogna evidenziare che la Regione Sardegna, con una delibera datata primo giugno 2023, ha deciso di erogare un nuovo bonus per le famiglie che hanno figli a carico, e che quindi risultano essere maggiormente colpite dall’inflazione e dall’aumento dei costi. Il contributo potrà essere richiesto, però, solo da coloro che hanno la residenza presso comuni sardi con una popolazione inferiore ai 3mila abitanti.

Bonus per figli a carico: gli importi

A quanto ammonta il bonus per figli a carico che verrà corrisposto insieme all’Assegno Unico? L’importo previsto dalla Regione Sardegna è di 600 euro per le famiglie che hanno un figlio a carico, che può essere aumentato di altri 400 euro nel caso in cui ci sia un secondo figlio (e dello stesso importo per il terzo e così via).

Bonus figli a carico: come fare domanda

Per poter rientrare tra i beneficiari del Bonus si dovrà presentare una domanda entro il 16 gennaio 2024. Solo previa verifica del rispetto dei requisiti si potrà ottenere il bonus, erogato insieme all’Assegno Unico.

Lascia un commento