Bonus edilizi 2022: novità per la cessione dei crediti

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
19/02/2022

Il nuovo decreto in arrivo dal governo porterà delle novità molto importanti sul fronte cessione del credito sui bonus edilizi. Stando a quanto previsto nella nuova Legge di Bilancio, la cessione poteva avvenire una sola volta, ma la rivolta dei cittadini e dei partiti ha portato a modificare tale previsione.

superbonus 110

I bonus edilizi sono stati molto utilizzati dagli italiani nel periodo successivo alla pandemia, così il governo ha deciso di prorogarne la validità di molti di questi. Tuttavia, con la nuova Legge di Bilancio il governo aveva deciso di limitare ad una le cessioni successive dei crediti d’imposta, diminuendone di moltissimo l’appeal verso le banche.

Con il nuovo decreto Milleproroghe in arrivo la cessione dei crediti potrebbe essere aumentata a massimo tre: analizziamo insieme la questione.

Cessione dei crediti 2022: le novità in arrivo

2800agenzia-entrate

In moltissimi si sono mossi contro la previsione del governo di limitare ad una le cessioni dei crediti d’imposta successive, considerando la scelta come scellerata. Tra i partiti più favorevoli ad aumentare il numero delle cessioni vi sono Lega e Movimento 5 Stelle, i quali chiedono che sia trovata una via di mezzo tra le due misure.

Il nuovo decreto in arrivo potrebbe prevedere, dunque, un aumento delle cessioni successive, probabilmente portandole a tre. La cessione potrebbe avvenire, però, solo se i destinatari saranno banche o altri intermediari finanziari. Il credito potrà essere ceduto invece parzialmente solo alla prima cessione.

Cessione del credito: il nuovo modulo dell’Agenzia delle Entrate

tasse calcolo

L’Agenzia delle Entrate ha predisposto un nuovo modulo per richiedere la cessione del credito. Tale eventualità è stata confermata con il provvedimento del 4 febbraio 2022 con il quale viene inoltre spostata al 17 febbraio la scadenza entro cui poteva valere la cessione multipla dei crediti.

Il nuovo modulo ha l’obiettivo di semplificare le operazioni di richiesta della cessione dei crediti, in modo tale da non dover sovraccaricare un sistema messo fortemente sotto stress dalle numerose richieste.