Bonus formazione manageriale 2022: come funziona e quando spetta

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
14/02/2022

Bonus formazione manageriale per le borse di studio: previsto un credito d’imposta per le imprese fino al 100% dei costi e per importi fino a 100.000 euro. Vediamo i dettagli della misura introdotta dal Ministero dell’Università e della Ricerca e pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 9 febbraio 2022.

digital-increasing-bar-graph-with-businessman-hand-overlay-min

Manca poco per la piena operatività del nuovo bonus formazione manageriale per le borse di studio, l’incentivo introdotto dal Ministero dell’Università e della Ricerca che prevede un credito d’imposta fino al 100% delle donazioni effettuate dalle imprese.

La misura nasce per sostenere l’investimento in capitale umano in settori strategici per lo sviluppo economico e sociale del Paese e per promuovere l’inserimento di giovani neo-laureati nel sistema produttivo.

Vediamo nel seguente articolo come funziona il bonus e quando spetta.

Bonus formazione manageriale 2022: di cosa si tratta

businesswoman-leader-in-modern-office-with-businesspeople-workin-min

Il nuovo bonus manageriale è riconosciuto alle imprese che sostengono finanziariamente, tramite donazioni effettuate nell’anno 2021 o nell’anno 2022, sotto forma di borse di studio, iniziative formative finalizzate allo sviluppo e all’acquisizione di competenze manageriali, promosse da università pubbliche e private, da istituti di formazione avanzata o da scuole di formazione manageriale pubbliche e private.

Per queste imprese è prevista la possibilità di usufruire di un credito d’imposta pari al 100% del finanziamento, fino ad un massimo di 100.000 euro annui.

Le risorse stanziate dal Ministero dell’Università e della ricerca ammontano a 500.000 euro, con gli incentivi che saranno riconosciuti rispettando l’ordine cronologico delle domande.

Le istruzioni e i requisiti per poter beneficiare del bonus sono contenuti nel decreto attuativo pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 9 febbraio 2022.

Bonus formazione manageriale 2022: a chi e quando spetta

group-of-people-working-out-business-plan-in-an-office-min

Possono accedere al credito d’imposta tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato, ovvero tutte le stabili organizzazioni in Italia di soggetti non residenti, indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico in cui operano e dal regime contabile adottato.

La percentuale dell’agevolazione è strettamente collegata alla dimensione delle imprese:

  • fino al 100% dell’importo delle donazioni per le micro e piccole imprese;
  • fino al 90% dell’importo delle donazioni per le medie imprese;
  • fino all’80% dell’importo delle donazioni per le grandi imprese.

Per poter accedere al bonus, è necessario che le donazioni vengano effettuate a:

  • università pubbliche e private;
  • istituti di formazione avanzata;
  • scuole di formazione manageriale pubbliche;
  • altre tipologie di istituti di formazione avanzata o da scuole di formazione manageriale pubbliche o private in possesso degli accreditamenti ASFOR, EQUIS o AACSB.

Sono poi previsti ulteriori requisiti tecnici legati alla durata e ai crediti formativi della formazione:

  • almeno 60 crediti formativi per le università pubbliche o private, per un volume di apprendimento pari a 1.500 ore;
  • per tutti gli altri istituti di formazione avanzata e per le scuole di formazione manageriale pubbliche o private in possesso degli accreditamenti ASFOR, EQUIS o AACSB, la durata complessiva del corso deve essere almeno pari a 1.000 ore, di cui almeno 700 di formazione in aula e il 30% di stage.