Bonus genitori separati e divorziati: importi, a chi spetta e quando arriva

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
01/10/2021

Il decreto Sostegni bis ha introdotto un bonus fino a 800 euro per i genitori separati o divorziati che durante l’emergenza pandemica non sono stati in grado di versare il mantenimento ai propri figli. In attesa del decreto attuativo, vediamo nel dettaglio come funziona questa misura di aiuto.

money-1005464_1920

Il decreto Sostegni bis, approvato lo scorso maggio, ha previsto l’introduzione di un bonus fino a 800 euro a favore dei genitori separati o divorziati che a causa del Covid non sono riusciti a versare il mantenimento ai propri figli.

Del decreto attuativo, tuttavia, non c’è ancora traccia: nell’ultimo Consiglio dei Ministri, tenutosi mercoledì 29 settembre, non si è nemmeno accennato alla misura.

Nonostante ciò vediamo insieme come funziona il bonus e chi sarebbero i beneficiari nel caso di una sua approvazione.

Bonus genitori separati e divorziati: come funziona

girl-g314bbbf98_1920

Il bonus da 800 euro rivolto ai genitori separati e divorziati è una misura di aiuto destinata a chi durante l’emergenza pandemica ha avuto (o ha tuttora) problemi nel garantire il versamento dell’assegno di mantenimento per i propri figli.

I requisiti di accesso e le modalità di erogazione non sono state ancora definite: sarà un apposito decreto a stabilire tutti i dettagli del bonus.

Ciò che si sa, ad oggi, è che l’importo massimo del contributo sarà di 800 euro, modellato poi in base alla specifica condizione economica del genitore richiedente. Per la misura sono stati già stanziati 10 milioni di euro.

È bene precisare, inoltre, che la somma ottenuta grazie al bonus deve essere intesa come un contributo agevolativo, quindi non destinato a coprire la totalità delle spese di mantenimento.

Bonus genitori separati e divorziati: quando arriva?

Italy Government

Come detto, ad oggi non c’è ancora traccia del decreto attuativo del bonus per genitori separati e divorziati.

Nel Consiglio dei Ministri di mercoledì 29 settembre, durante il quale è stata approvata la Nota di Aggiornamento del Documento di Economia e Finanza 2021 (NADEF) e sono state poste le basi per la Legge di Bilancio 2022, non si è discusso minimamente della misura.

Di conseguenza, non siamo ancora in grado di dire quando il bonus verrà effettivamente attivato: bisognerà aspettare le prossime mosse del Governo.