Bonus guide turistiche 2022: cos’è, requisiti e domanda

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
04/11/2022

Al via le domande per il bonus guide turistiche nei prossimi giorni. Scopriamo insieme di cosa si tratta, a chi spetta il contributo e come fare domanda.

female-tourists-hand-have-happy-travel-map

Il bonus guide turistiche consiste in un contributo dal valore massimo di 7.500 euro e spetta alle guide e gli accompagnatori turistici titolari di partita IVA.

La piattaforma web per presentare domanda sarà aperta dal 16 novembre fino alla scadenza, fissata per il 30 novembre. A comunicarlo è il Ministero del Turismo tramite l’avviso pubblico rilasciato il 2 novembre.

Il bonus sarà riconosciuto nel limite delle risorse a disposizione, che ammontano a 2 milioni di euro. Vediamo insieme nel dettaglio di cosa si tratta.

Bonus guide turistiche: cos’è e requisiti

positive-smiling-young-female-tourist-searches-inspiring-places-holds-paper-map-finds-new-sightseeing-discovering

Il bonus guide turistiche è il contributo fino a 7.500 euro introdotto dal Decreto Sostegni ter (art. 4, comma 2 bis) che spetta agli operatori turistici che sono stati danneggiati dall’emergenza COVID e non hanno ricevuto altre misure di sostegno in passato.

Il bonus spetta alle guide e agli accompagnatori turistici titolari di partita IVA che svolgono attività identificata dai seguenti codici ATECO e ATECOFIN:

  • 79.90.20;
  • 2004 – 63302;
  • 1993 – 6330A;
  • 1993 – 6330B.

Nei beneficiari sono compresi anche le società, associazioni, cooperative e consorzi, titolari di partita IVA, che svolgono attività connesse ai codici indicati.

Gli altri requisiti richiesti per accedere all’agevolazione sono:

  • avere residenza o domicilio fiscale in Italia;
  • possesso del patentino di abilitazione allo svolgimento della professione di guida turistica o di accompagnatore turistico;
  • essere in regola con gli adempimenti in materia assicurativa, fiscale e contributiva e aver presentato l’ultima dichiarazione dei redditi;
  • non essere stati condannati con sentenza passata in giudicato o non essere stati destinatari di decreto penale di condanna divenuto irrevocabile o sentenza di applicazione della pena su richiesta per reati gravi a danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale;
  • non aver superato, alla data di presentazione della domanda di agevolazione, il massimale pertinente previsto in regime de minimis.

Come fare domanda

friends-exploring-foreign-city

Le domande per il bonus guide turistiche potranno essere presentate a partire dalle ore 12:00 del 16 novembre e fino alla scadenza del 30 novembre 2022.

Le richieste vanno trasmesse utilizzando l’apposita piattaforma messa a disposizione dal Ministero del Turismo sul sito istituzionale, il cui link sarà comunicato nei prossimi giorni. L’accesso alla piattaforma sarà consentito esclusivamente con credenziali SPID.

In fase di domanda i richiedenti devono dichiarare il possesso dei requisiti e allegare il patentino di abilitazione allo svolgimento della professione di guida turistica o di accompagnatore turistico.

L’ordine cronologico di presentazione non verrà considerato in fase di acquisizione. Le risorse, infatti, saranno ripartite in modo uguale tra i beneficiari e comunque nel limite massimo di 7.500 euro, i quali non concorrono alla formazione del reddito.