Bonus mamma 2021: tutto quello che c’è da sapere

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
24/12/2021

Si avvicina la scadenza, fissata al prossimo 31 dicembre, per richiedere il bonus mamma 2021, il premio alla nascita dal valore di 800 euro riconosciuto dall’INPS che dal 1° gennaio 2022 verrà inglobato nell’assegno unico universale. Vediamo quali sono i requisiti per ricevere il contributo e come funziona la procedura di domanda.

pregnant-g492993eda_1920

Il bonus mamma 2021, o bonus mamma domani, scadrà il prossimo 31 dicembre: con l’anno nuovo, infatti, al pari delle altre misure di sostegno alle famiglie con figli, anche quest’ultimo verrà inglobato nel nuovo assegno unico circolare.

Il contributo, corrisposto dall’INPS sotto forma di premio alla nascita, è pari ad 800 euro: vediamo più da vicino come funziona la misura e chi può richiederne l’accesso.

Bonus mamma 2021: di cosa si tratta

precious-little-newborn-boy-having-deep-sleep-at-day-on-mother-chest-in-blue-baby-sling-mom-kissing-baby-head-and-feeling-relaxed-and-delight-family-concept

Il bonus mamma domani è un contributo introdotto e gestito dall’INPS per aiutare le famiglie nel sostenimento delle spese che precedono la nascita di un figlio.

Nello specifico, la misura consiste in un premio alla nascita dal valore di 800 euro e riconosciuto senza limiti di reddito. Il bonus si può richiedere a partire dal settimo mese di gravidanza, ma anche successivamente alla nascita del figlio (entro il primo anno di vita).

Il premio spetta anche in caso di adozione o affidamento preadottivo: in queste situazioni, il giorno a partire dal quale calcolare il termine di un anno corrisponde alla data di ingresso in famiglia del bambino.

Bonus mamma 2021: chi sono i beneficiari

pregnant-g9163a68c4_1920

Vediamo ora chi può richiedere il bonus mamma. Possono richiedere il bonus mamma domani le donne che si trovano in una delle seguenti condizioni:

  • compimento del settimo mese di gravidanza;
  • parto, anche se antecedente all’inizio dell’ottavo mese di gravidanza;
  • adozione nazionale o internazionale del minore (disposta con sentenza divenuta definitiva ai sensi della legge n. 184 del 4 maggio 1983).
  • affidamento preadottivo nazionale (disposto con ordinanza ai sensi dell’art. 22, c. 6, l. 184/1983) o affidamento preadottivo internazionale (ai sensi dell’art. 34, l. 184/1983).

Bonus mamma 2021: come richiederlo

pagamenti tasse

La domanda per il bonus mamma domani va inoltrata all’INPS compilando l’apposito modulo disponibile sul sito internet dell’Istituto (previa autenticazione tramite SPID, CIE o CNS).

In alternativa, è possibile presentare la domanda per il contributo rivolgendosi al numero verde del Contact Center (803 164 da rete fissa e 06 164 164 da rete mobile) o ad uno degli enti di patronato presenti sul territorio.