Bonus mamma 2022: cos’è, importi e requisiti

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
19/05/2022

Diverse sono le agevolazioni previste in Italia che si rivolgono alle mamme in particolari condizioni economiche, dall’assegno unico e universale fino al bonus maternità Comuni. Vediamo insieme nel dettaglio.

faceless-mother-with-naked-baby-infant-holding-mommy-s-finger-mum-spending-time-with-her-tiny-child-on-light-backgroundIn Italia le misure erogata a sostegno del reddito e di incentivo alla natalità raggiungono un valore complessivo di 4000€, a cominciare dall’assegno unico e universale fino al bonus maternità Comuni.

Vediamo quali sono tutti gli interventi previsti dallo Stato italiano per le mamme disoccupate e come funziona ciascuno di essi.

Bonus mamma domani 2022: di cosa si tratta

smiling-adorable-teenage-girl-babysitting-little-boy-giving-him-piggyback-ride-at-home-joyful-young-mother-riding-her-sweet-baby-son-on-back-enjoying-nice-time-together-indoors-having-fun

È ancora possibile maturare il diritto per il bonus mamma domani, il cui importo raggiunge un massimo di 800 euro, purché il parto sia avvenuto entro il 28 febbraio 2022. Oltre questa data, infatti, è entrato in vigore l’assegno unico e universale, che ha inglobato diverse delle misure previste per le famiglie.

Bonus mamme disoccupate 2022: cos’è

family-g93ca264aa_1920

Nel caso in cui non si abbia diritto al congedo di maternità, è possibile richiedere un bonus al Comune, conosciuto come bonus maternità Comuni il cui importo mensile raggiunge i 354,73€ e spetta per cinque mensilità. Tuttavia, l’agevolazione viene erogata in un’unica soluzione, per un valore totale di 1773,65€.

Nonostante il bonus venga erogato dall’Inps, è necessario presentare domanda presso il proprio Comune entro sei mesi dal parto, ed è necessario presentare un ISEE inferiore a 17.747,58€.

Assegno unico e universale 2022: come funziona

family-spend-time-in-a-summer-gardenL’Assegno Unico Universale è la misura economica a sostegno delle famiglie con figli a carico entrata in vigore a inizio 2022. Il nome della misura deriva dal fatto che andrà a sostituire la maggior parte delle misure erogate finora per i figli a carico.

L’Assegno unico verrà erogato in base all’ISEE, sulla base del quale cambieranno gli importi:

  • per i redditi più bassi sarà di circa 180 euro per ogni figlio e dal terzo figlio in poi l’importo arriva a 250/260 euro;
  • per i redditi più alti, e anche per coloro che decidono di non presentare l’ISEE, l’importo cala fino ai 50 euro a figlio.

Inoltre, è prevista una maggiorazione se entrambi i genitori lavorano.