Bonus mamma e bebè 2022: dove e a chi spetta

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
13/11/2022

Il bonus mamma e bebè è un contributo economico dal valore di 1.500 euro per i figli nati nel 2022. Scopriamo insieme di cosa si tratta, dove spetta e chi può usufruirne.

faceless-mother-with-naked-baby-infant-holding-mommy-s-finger-mum-spending-time-with-her-tiny-child-on-light-background

È stato recentemente approvato il bonus mamma e bebè, un contributo pari a 1.500 euro per ogni figlio nato nel 2022. Tuttavia, non si tratta di un bonus statale.

Vediamo insieme dove spetta e quali sono i requisiti per accedere al bonus.

Bonus mamma e bebè: di cosa si tratta

baby-g5ffc67c5a_1920

Il bonus mamma e bebè consiste in un contributo dal valore di 1.500 euro per ogni figlio nato nel 2022 e può essere usato per l’acquisto di beni di prima necessità legati alla nascita, alla maternità e ai bisogni che la famiglia incontra nel particolare momento della nascita di un figlio presso farmacie ed esercizi commerciali convenzionati.

Si tratta di un bonus disponibile per i residenti del Comune di Pisa ed è stato recentemente approvato con una delibera della Giunta. L’assessore al sociale, Veronica Poli, ha spiegato:

Si tratta di un segnale concreto di aiuto alle famiglie pisane a basso reddito, per offrire loro un supporto nei momenti legati alla nascita di un bambino o di una bambina. Abbiamo deciso mettere a disposizione sulla misura 110mila euro. Il valore del contributo, che sarà spendibile fino al 31 dicembre 2023, sarà determinato sulla base del numero degli aventi diritto e comunque non potrà superare i 1500 euro per ogni percettore.

I requisiti per accedervi

baby-formula-with-mom-and-baby-in-the-background-min (1)

La delibera approvata in Giunta fissa anche i seguenti requisiti per l’accesso all’agevolazione:

  • essere residenti nel Comune di Pisa al momento della presentazione della domanda;
  • essere cittadini italiani oppure avere la cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione Europea, oppure essere cittadino di uno Stato non appartenente all’Unione Europea, in possesso di Permesso di soggiorno CE di lungo periodo in corso di validità;
  • avere un/una figlio/a nato nel periodo 1 gennaio 2022-31 dicembre 2022 oppure, in caso di adozione o affidamento preadottivo, avere un figlio/a iscritto nel nucleo familiare di riferimento nel periodo specifico (anno solare 2022);
  • avere un ISEE ordinario in corso di validità senza omissioni/difformità di importo pari o inferiore a 25.000 euro.