Bonus mobili ed elettrodomestici 2024: aggiornamenti dall’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate ha divulgato importanti aggiornamenti relativi al bonus mobili ed elettrodomestici per l’anno 2024, una misura confermata dalla Legge di Bilancio senza variazioni. I contribuenti possono beneficiare di questa agevolazione fiscale per gli acquisti effettuati fino al 31 dicembre 2024, purché legati a interventi di ristrutturazione edilizia iniziati dal 1 gennaio dell’anno precedente.

Dettagli del bonus

Per accedere al bonus è necessario che la ristrutturazione edilizia sia comprovata da documentazione adeguata come autorizzazioni amministrative, comunicazioni obbligatorie alle autorità competenti o, in assenza, da una dichiarazione di notorietà.
La possibilità di fruire del bonus si estende a più immobili, con l’importo massimo di spesa che varia in base all’anno di riferimento: si è passati da 16.000 euro nel 2021 a 10.000 euro nel 2022 e, infine, a 5.000 euro per il 2023 e 2024.

Acquisti ammissibili al bonus

L’incentivo comprende l’acquisto di mobili nuovi e grandi elettrodomestici che rispettano determinati standard di efficienza energetica: classe A per i forni, E per lavastoviglie, lavatrici e lavasciugatrici e F per frigoriferi e congelatori.
L’elenco dei prodotti ammissibili include anche letti, armadi, tavoli, sedie e apparecchi di illuminazione, tra gli altri, incentivando l’acquisto responsabile e sostenibile.

Consigli per usufruire del bonus

Prima di effettuare acquisti, è fondamentale verificare la classe energetica dei prodotti per assicurarsi che rientrino nei criteri del bonus. Per navigare correttamente la burocrazia e massimizzare il beneficio, può risultare utile consultare un CAF o un professionista per una guida dettagliata e personalizzata, garantendo così la corretta applicazione delle normative e l’ottimizzazione del vantaggio fiscale offerto.