Bonus mobili in detrazione: quando e come è possibile con il 730

È possibile portare in detrazione l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici? Una possibilità c’è, e riguarda il 730. Per poter scaricare il bonus mobili in fase di dichiarazione dei redditi, però, è necessario conservare i documenti di acquisto e di pagamento. Ma vediamo nel dettaglio quali spese rientrano in questa detrazione.

Bonus mobili in detrazione: quando e come è possibile con il 730

C’è la possibilità di detrarre le spese per i mobili e i grandi elettrodomestici in fase di compilazione del 730: come si può fare? Recuperare le spese effettuate per l’acquisto di mobili è possibile grazie al bonus che è stato confermato anche per il 2023 e il 2024, sebbene per un massimo di spesa complessivo inferiore rispetto a quanto previsto per il 2022.

Bonus mobili: importo da detrarre

Per quello che riguarda le spese del 2022, infatti, è possibile portare in detrazione (al 50%) un importo massimo di 10mila euro. Ovviamente si parla di acquisti che sono stati effettuati nell’anno precedente, ovvero il 2022, e che devono essere preceduti da un intervento edilizio sull’immobile in oggetto.

Detrazione bonus mobili: come funziona

Bonus mobili in detrazione: quando e come è possibile con il 730

Per quello che riguarda la detrazione, nel momento in cui verrà erogata, sarà possibile riceverla attraverso dieci rate che verranno corrisposte nell’arco di un anno e che avranno tutte lo stesso importo, in base a quello che bisogna recuperare.

Bonus mobili: le spese consentite

Bonus mobili in detrazione: quando e come è possibile con il 730

Per poter ottenere la detrazione del bonus mobili, è necessario che le spese effettuate siano corrispondenti ai requisiti indicati. Non solo gli acquisiti dovranno seguire un intervento edilizio, ma è necessario che gli elettrodomestici in particolare siano inseriti nella categoria energetica giusta:

  • frigoriferi e congelatori: classe energetica F
  • lavatrici, asciugatrici e lavastoviglie: classe energetica E
  • forni: classe energetica che non deve essere inferiore alla A

Bonus mobili e 730: i documenti da presentare

In fase di dichiarazione dei redditi, inoltre, sarà consentito utilizzare la detrazione ma solo previa presentazione dei documenti che attestano l’acquisto e che dimostrino il pagamento effettuato (quindi ricevute, scontrini elettronici, fattura).

Lascia un commento