Bonus moda e tessile 2021: requisiti e come fare domanda

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
20/08/2021

C’è tempo dal prossimo 22 settembre per richiedere il bonus moda e tessile 2021, il credito d’imposta del 30% per alcuni specifici interventi attuati dalle imprese del settore. Vediamo nel dettaglio quali sono le spese ammissibili nel bonus e i requisiti richiesti.

clothes-3987460_1920

Il bonus per il settore moda e tessile potrà essere richiesto a partire dal 22 settembre 2021.

L’agevolazione, valida per l’anno in corso, consiste in un credito d’imposta pari al 30% delle spese effettuate per realizzare determinati progetti o investimenti: vediamo quali tipologie di interventi possono rientrare nel bonus e quali sono i requisiti richiesti alle imprese del settore per poter beneficiare della misura.

Bonus moda e tessile: chi può richiederlo

clothing-store-984396_1920

Il bonus moda e tessile 2021 è rivolto alle imprese di piccola dimensione, di nuova o recente costituzione, operanti nel comparto della moda, del tessile e degli accessori. Tali imprese, per poter accedere al bonus, non devono né essere quotate né essere nate in seguito ad una fusione.

Gli ulteriori requisiti da rispettare sono i seguenti:

  • essere entrate in situazione di difficoltà nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2020 e il 30 giugno 2021;
  • svolgere una o più delle attività economiche nel territorio italiano;
  • essere in regola con gli obblighi contributivi vigenti;
  • risultare iscritte e attive nel Registro delle imprese della Camera di commercio territorialmente competente da non più di 5 anni;
  • non essere in situazione di difficoltà alla data del 31 dicembre 2019;
  • non essere in liquidazione volontaria e non essere sottoposte a procedure concorsuali con finalità liquidatorie;
  • non avere ancora distribuito utili.

Nel decreto attuativo del 18 maggio 2021 sono inoltre indicati i codici ATECO specifici ammessi alla fruizione del bonus.

Bonus moda e tessile: le spese ammissibili

mannequin-2566559_1920

Sono ammesse nel bonus moda e tessile le spese realizzate per gli interventi finalizzati a:

  • introdurre nell’impresa innovazioni digitali o di processo produttivo;
  • realizzare o utilizzare tessuti innovativi;
  • apportare nuovi elementi di design;
  • riciclare materiali usati o utilizzare tessuti derivanti da fonti rinnovabili.

Tutti i progetti devono prevedere un esborso economico compreso tra i 50 mila e i 200 mila euro.

Bonus moda e tessile: la procedura di domanda

AGENZIA DELLE ENTRATE

La procedura di domanda per ottenere il bonus moda e tessile si aprirà mercoledì 22 settembre 2021 alle ore 10 e andrà avanti fino al termine della disponibilità dei fondi (a meno di nuove comunicazioni da parte del Ministero dello Sviluppo Economico)

Si tratta a tutti gli effetti di un click day, dato che le domande per ottenere il bonus verranno gestite in base all’ordine cronologico in cui arriveranno al sistema dell’Agenzia delle Entrate.

Per accedere nell’apposita area dedicata sul sito dell’AE sarà necessario disporre di un’identità digitale (SPID, CIE o CNS).