Bonus Patente 2024: guida alla richiesta e requisiti

Il Bonus Patente 2024 rappresenta un’importante agevolazione finanziaria, introdotta con l’obiettivo di sostenere i giovani nella formazione professionale per la guida di veicoli pesanti.

Con un rimborso fino a 2.500 euro, questa iniziativa si pone come un supporto concreto per chi mira a lavorare nell’ambito dell’autotrasporto di merci e persone. Di seguito, una panoramica dettagliata su come accedere a questo beneficio.

L’Avvio del Click Day

A partire dalle 12:00 del 4 marzo, è stata aperta la piattaforma del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti dedicata alla richiesta del Bonus Patente 2024. Il cosiddetto “click day” segna l’inizio della possibilità per i giovani di candidarsi al rimborso delle spese sostenute per il conseguimento di patenti professionali.

Destinatari del Bonus

Il Bonus è indirizzato ai giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni, sia italiani che cittadini europei, che aspirano al conseguimento di patenti specifiche per la guida di mezzi destinati all’autotrasporto.
È importante sottolineare che il beneficio non riguarda la patente B per autoveicoli privati, ma è focalizzato sulle patenti di categoria superiore e sulla Carta di Qualificazione del Conducente (CQC).

Requisiti per l’Accesso

Per essere ammissibili al Bonus, i candidati devono aver sostenuto le spese per corsi di guida specifici tra il 1° marzo 2022 e il 31 dicembre 2026. Le patenti ammesse includono quelle per il trasporto di merci (C, CE, C1, C1E) e passeggeri (D, DE, D1, D1E), oltre alla CQC. Il rimborso copre fino all’80% delle spese, con un limite massimo di 2.500 euro.

Procedura di Richiesta

Per richiedere il Bonus, è necessario accedere al sito web del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti utilizzando le credenziali SPID, CIE o CNS. Dopo l’accesso, gli utenti hanno a disposizione 30 minuti per compilare il modulo di domanda e allegare la documentazione richiesta. Il Bonus, una volta ottenuto, deve essere validato entro 60 giorni presso un’autoscuola autorizzata.

Importanza del Bonus

Il decreto legge n. 228 del 2021 istituisce il Bonus con l’intento di facilitare l’ingresso di giovani nel settore dell’autotrasporto, un campo che richiede un significativo investimento iniziale per la formazione. Le spese per il conseguimento di queste patenti possono infatti superare i 5.000 euro, rendendo il bonus un supporto vitale per chi affronta le sfide di un esame di teoria complesso e costoso.