Bonus patente autotrasporti 2022: attesa per la piattaforma per le domande

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
25/08/2022

Bonus patente autotrasporti: ancora attesa per la piattaforma online per l’erogazione dell’incentivo, richiedibile da chi decide di conseguire la patente C e le abilitazioni professionali necessarie per poter effettuare attività di autotrasporto merci per conto terzi. Vediamo insieme le ultime novità sul bonus.

truck-ge184afdfd_1920

Cresce l’attesa per il lancio della piattaforma online per richiedere il bonus patente autotrasporti, dopo il parere favorevole da parte del Garante della Privacy sui criteri e le modalità di concessione ed erogazione del bonus arrivato qualche settimane fa.

Vediamo insieme le ultime novità e come funziona l’agevolazione.

Bonus patente autotrasporti 2022: quando arriva la piattaforma?

businessman-checking-documents-at-table-min

Non è stata ancora attivata la piattaforma online per le domande, nonostante già da qualche settimana il Garante per la Privacy abbia espresso parere favorevole sui criteri e le modalità di erogazione del bonus patente autotrasporti, il contributo riconosciuto a chi decide di conseguire la patente C e le abilitazioni professionali necessarie per poter effettuare attività di autotrasporto merci per conto terzi.

Per accedere al bonus, il richiedente dovrà registrarsi sulla piattaforma online “Buono patenti” e compilare il modulo di istanza. Successivamente, sarà il MiMS ad attribuire il buono nell’area riservata a ciascun beneficiario. Per quanto riguarda le autoscuole, una volta accreditate verranno inserite in un apposito elenco consultabile dai beneficiari.

Bonus patente autotrasporti 2022: come funziona

truck-long-vehicle-ready-for-delivering-and-transport-min

Il bonus patente autotrasportati 2022 è un incentivo riconosciuto nella forma del rimborso spese a chi decide di conseguire la patente C e le abilitazioni professionali necessarie per poter effettuare attività di autotrasporto merci per conto terzi.

Il contributo, dall’importo massimo di 2.500 euro e che non può comunque superare l’80% delle spese sostenute, è riconosciuto con l’obiettivo di incentivare l’inserimento di giovani in un settore che da tempo soffre di una forte carenza di autisti, e va utilizzato tra il 1° luglio 2022 e il 31 dicembre 2026.

Possono richiedere il bonus:

  • i giovani di età compresa tra 21 e 35 anni (per conseguire la patente C è richiesta un’età minima di 21 anni);
  • i beneficiari di Reddito di Cittadinanza;
  • i percettori di ammortizzatori sociali.

Per poter ricevere l’incentivo, il soggetto richiedente deve dimostrare, entro tre mesi dal conseguimento della patente C e dell’abilitazione, di aver stipulato un contratto di lavoro dalla durata minima di sei mesi, con la qualifica di conducente autotrasporto di merci per conto di terzi.