Bonus prima casa 2021: a chi spetta e come funziona

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
02/08/2021

Nel decreto Sostegni bis, fresco di conversione in legge, sono incluse anche agevolazioni per chi acquista una nuova casa. In questo articolo mostreremo tutti i requisiti necessari e quali sono gli incentivi pensati dal Governo.

house-key-in-home-insurance-broker-agent-s-hand-protection-min

Grazie alla conversione in legge del decreto Sostegni bis arrivano buone notizie per chi vuole comprare casa.

Le agevolazioni sono previste dalla legge del 23 luglio 2021 n. 106 in materia di “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, recante misure urgenti connesse all’emergenza da COVID-19, per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali”.

Per ottenere le agevolazioni esiste tuttavia un limite di età: vediamo quali.

Agevolazioni acquisto prima casa: in cosa consistono?

closeup-shot-of-a-person-thinking-of-buying-or-selling-a-house-min

Primo requisito essenziale è che la casa oggetto di acquisto deve essere una prima casa: non sono considerate le abitazioni di lusso, seconde case o altro. La residenza, dunque, deve essere spostata nel comune all’interno del quale si trova l’abitazione.

Un altro requisito è quello che riguarda il reddito40mila euro rappresenta il limite massimo che deve avere l’Isee dell’acquirente – parametro che si riferisce al nucleo familiare e non al singolo.

L’agevolazione consiste principalmente in una esenzione dal pagamento delle imposte di registro del 2%, moltiplicata per 115,5 in caso si dovesse acquistare la casa da un privato. Si sommano, inoltre, l’esenzione delle imposte catastali e ipotecarie qualora l’acquirente sia un’azienda. Per quanto riguarda l’IVA, questa è detraibile dell’Irpef o può essere utilizzata in compensazione.

È possibile anche beneficiare del fondo di garanzia mutui prima casa, a patto che si richieda un finanziamento tra il 100% e l’80% del valore dell’abitazione data in garanzia.

Ci sono limiti di età?

world-habitat-day-close-up-picture-of-a-pile-of-coins-and-a-model-house-min

Limitazione importante della norma è che questa è stata pensata principalmente per i giovani cittadini. Infatti, sarà possibile usufruirne solo per coloro che hanno meno di 36 anni, e che ovviamente siano in possesso di tutti i requisiti sopra esposti.

L’intento è quello di aiutare i giovani nell’acquisto di una nuova casa, forse la prima della loro vita, e garantire a questi maggiore indipendenza.