Bonus prima casa 2022, nuova proroga dei termini: quando ripartono?

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
17/02/2022

Bonus prima casa: nella legge di conversione del decreto Milleproroghe è prevista una nuova proroga al 31 marzo 2022 dei termini per poter beneficiare delle agevolazioni fiscali riconosciute a chi acquista l’abitazione principale. Vediamo nel seguente articolo tutte le novità sul tema.

businessmen-hold-house-model-in-hand-min

Bonus prima casa: in arrivo una nuova proroga per la sospensione dei termini legati al mantenimento delle agevolazioni fiscali valide sull’acquisto dell’abitazione principale.

Le Commissioni Bilancio e Affari Costituzionali della Camera hanno approvato un emendamento al testo del decreto Milleproroghe 2022, che posticipa la decorrenza dei termini dal 31 dicembre 2021 al 31 marzo 2022.

Vediamo tutte le ultime novità sulla misura.

Bonus prima casa 2022 prorogato al 31 marzo

world-habitat-day-model-house-on-hand

Il testo approvato il 14 febbraio 2022 modifica l’articolo 24 del decreto legge n, 23 dell’8 aprile 2020, il cosiddetto decreto Liquidità, che inizialmente aveva fissato la data di ripresa dei termini al 31 dicembre 2020, poi rinviata al 31 dicembre 2021 dal decreto Milleproroghe dello scorso anno.

Stando alle novità previste dall’emendamento approvato in Commissione Bilancio e Affari Costituzionali della Camera, nel corso dell’iter di conversione in legge del decreto Milleproroghe 2022 saranno sospesi per ulteriori tre mesi, quindi fino al 31 marzo 2022, i termini degli adempimenti per chi ha beneficiato del bonus prima casa previsti dalla nota II-bis, dell’articolo 1, della Tariffa Parte Prima, allegata al d.P.R. 26 aprile 1986, n. 131.

Il tempo a disposizione per la vendita dell’immobile precedentemente posseduto, così come ad esempio per il cambio di residenza, di conseguenza riprenderà a partire dal 1° aprile 2022.

Bonus prima casa 2022: cosa viene sospeso

closeup-shot-of-a-person-thinking-of-buying-or-selling-a-house-min

Con l’approvazione dell’emendamento alla legge di conversione del decreto Milleproroghe 2022, verrà previsto il prolungamento della sospensione dei seguenti termini:

  • il limite massimo di 18 mesi per trasferire la residenza dal Comune di origine al Comune nel quale ricade la nuova abitazione, che si calcola dal momento dell’acquisto della nuova casa;
  • il limite massimo di 12 mesi per vendere l’immobile posseduto nello stesso Comune in cui si intende effettuare il nuovo acquisto;
  • il limite massimo di 12 mesi per il riacquisto della prima casa in caso di vendita dell’immobile comprato nei cinque anni precedenti con il beneficio fiscale per l’abitazione principale.

Dal 1° aprile 2022 dovrebbe, quindi, ripartire il conteggio del tempo a disposizione per eseguire gli adempimenti di cui sopra: trascorso il termine previsto, verrà meno il diritto alle agevolazioni fruite.