Bonus produttori vino 2022: cos’è, importi e a chi spetta

Bonus produttori vino 2022: si sblocca il contributo fino a 30 mila euro riconosciuto ai produttori di vino che investono in moderni sistemi digitali. Vediamo nel seguente articolo come funziona la misura, chi può accedervi e quali sono le tipologie di spese ammesse.

grapes-g557d3fb7b_1920

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 292 del 15 dicembre 2022 il Decreto MIPAAF datato 30 giugno scorso contenente i criteri e le modalità per l’assegnazione dei contributi a favore dei produttori di vino DOP e IGP, nonchè dei produttori di vino biologico che investano in sistemi digitali moderni.

Vediamo nel seguente articolo come funziona il bonus e chi può accedervi.

Bonus produttori vino 2022: cos’è e quando spetta

wine-g908da800c_1920

Si sblocca il bonus produttori vino 2022, la misura che prevede l’erogazioni dei contributi previsti dall’art. 1, comma 842, della legge 30 dicembre 2021, n. 234, volti a:

  • favorire la promozione dei territori;
  • recuperare antiche tradizioni legate alla cultura enogastronomica del Paese.

Le spese di investimento ammesse a contributo sono quelle concernenti moderni sistemi digitali che, attraverso l’impiego di un codice a barre bidimensionale (QR code) apposto sulle etichette dei vini, veicolino il consumatore su un sito web multilingue nel quale siano presenti una descrizione delle caratteristiche peculiari del territorio di riferimento, dal punto di vista storico-culturale e delle tradizioni enogastronomiche, nonchè appositi collegamenti ipertestuali ai siti e alle pagine web istituzionali dedicati alla promozione culturale, turistica e rurale dei territori locali di produzione.

Le risorse stanziate per la misura ammontano ad 1 milione di euro.

Bonus produttori vino 2022: importi e beneficiari

grapes-ge3fc038ec_1920

Di seguito i soggetti che possono presentare domanda di accesso al bonus:

  • produttori di vino DOP, che esercitino altresì l’attività agrituristica, ovvero l’attività enoturistica, nel rispetto della normativa nazionale e regionale vigente;
  • produttori di vino IGP, che esercitino altresì l’attività agrituristica, ovvero l’attività enoturistica, nel rispetto della normativa nazionale e regionale vigente;
  • produttori di vino biologico, che esercitino altresì l’attività agrituristica, ovvero l’attività enoturistica, nel rispetto della normativa nazionale e regionale vigente.

Specifichiamo che per produttori si intendono:

  • i viticoltori;
  • i trasformatori di vino DOP, IGP o biologico;
  • gli imbottigliatori, qualora siano altresì viticoltori o trasformatori.

L’importo del contributo può andare da 10.000 a 30.000 euro per singolo beneficiario.

Lascia un commento